Barcolana Young, in acqua 303 Optimist

Sono stati i 303 ragazzi dell’Optimist, gli acrobatici velisti dei Moth e gli appassionati di SUP ad aprire la Barcolana. La grande festa della vela è cominciata oggi a Trieste con i più piccoli: oltre trecento mini velisti in mare nel tradizionale appuntamento della Barcolana Young che ha visto condizioni meteo eccezionali, con 15 nodi di Bora per tutto il giorno. Tre le prove disputate, sia per i piccoli Cadetti (171 al via) che per i 132 Juniores; entrambe le categorie sono state divise in due batterie ciascuna.

In testa alla classifica provvisoria, tra i Cadetti c’è il veneto Giovanni Grandi (CV Mestre), con tre primi posti, seguito da Valentin Stravs (JK Jadro Koper), con due terzi e un secondo posto, mentre è terzo il “barcolano” Carlo Verzegnassi (SVBG, 1;6;5 i parziali). Tra gli Juniores, in testa con un primo, un quarto e un secondo posto Ivan Vahkrushev (JK Pirat), tallonato da Luka Zabukovec (JK Jadro Koper 3;3;1) ; terza piazza per Daniel Cante (JK Izola), con due secondi e un sesto. Viste le buone previsioni meteo, domani si scende in acqua per le prove finali alle 10.30.

Mentre i giovani velisti si cimentavano nelle prove in mezzo al Golfo, nel Bacino San Giusto e nel Canale di Ponterosso era tempo di Barcolana FUN by Siram by Veolia avviata oggi con le gare di SUP e Moth. Spettacolare il percorso SUP, tra Bacino San Giusto e Canale di Ponterosso per i 40 iscritti alla prova, guest star fuori classifica il super campione di specialità Davide Ionico. La vittoria assoluta è andata al monfalconese Filippo Facchin, seguito da Tommaso Feri e Giorgio Magi. Tra le femmine, primo posto per Ilaria Rochelli, seguita da Letizia Reggia ed Elisabetta Vatta. Nella specialità All Round vincono Mimmo Milè ed Elisabetta Vatta, mentre tra gli Under 16 prima piazza per Gabriele Emili e Letizia Reggia.

In acqua di prima mattina anche gli acrobatici Moth, imbarcazioni ibride (tra deriva e windsurf) con full foil per volare sull’acqua. I ragazzi dei Moth hanno regatato nel Bacino San Giusto, un’esibizione a pochi metri dai moli per scaldare la piazza e aprire alla grande, con la vela energy, la festa in mare della Barcolana. Thomas Freddi e Leonardo Stocchero (Yacht Club X-Moth di Brenzone), Carlo De Paoli (Circolo Vela Torbole), Michael Schoenleitner (Yacht Club Attersee) e Luka Tomori (Yacht Klub Pirat) hanno fatto volare i loro Moth a davanti a una folla di spettatori assiepati sulle Rive.
Il Borino ha permesso di concludere due prove sul percorso nel Bacino San Giusto: vittoria di Marco Lanufi con un primo e un secondo posto, seconda piazza per il campione italiano Carlo De Paoli con un terzo e un primo.

Lascia un commento