Sabato il “#beactive laguna di Venezia day” a San Giuliano

In occasione della “Settimana Europea dello sport” il Comune di Venezia, con il coordinamento della società controllata Vela Spa, promuove il “#beactive laguna di Venezia day”, in programma sabato 30 settembre al Polo nautico di Punta San Giuliano, realizzato grazie alla collaborazione delle società sportive Circolo Vela Mestre, Circolo Velico Casanova, del Gruppo Sportivo Voga Veneta Mestre, Asd Canoa club Mestre e Asd Canottieri Mestre.

La presentazione dell’iniziativa è avvenuta oggi a Ca’ Farsetti, nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti i consiglieri delegati al Lavoro, Paolino D’Anna, e alla Tutela delle tradizioni, Giovanni Giusto, il presidente della Commissione consiliare Sport e Tutela delle tradizioni, Matteo Senno, e i dirigenti delle società sportive coinvolte.

“Si tratta di un giorno speciale in una settimana speciale – ha dichiarato il delegato Giusto – che si terrà in un luogo strategico: il Polo nautico si affaccia infatti alla laguna e si rispecchia letteralmente nella venezianità assoluta. Questa manifestazione è una grande occasione per sottolineare che San Giuliano appartiene alla laguna e al territorio e che è vitale grazie alla passione e alla tenacia delle associazioni che vi operano. A loro, a nome dell’Amministrazione, va un grande grazie, perché danno la possibilità, anche ai residenti di terraferma, di tornare alle abitudini naturali dei veneziani, alla predisposizione all’acqua.” Giusto ha poi accennato ai problemi dell’area legati al progressivo interramento, causato dalla presenza del Ponte della Libertà, che taglia letteralmente in due la laguna, e ha affermato che eventi come il “#beactive day” riportano l’attenzione su di essi e agli interventi che gli organi competenti dovrebbero realizzare per risolverli.

Di sport come valore sociale ha invece parlato il consigliere Senno, per il quale “La settimana dello sport dà modo all’Amministrazione di rafforzare il suo impegno in questo settore, puntando soprattutto ai giovani. E’ importante, infatti, che venga praticano sia dal punto di vista della salute, dato che l’Italia sta diventando un Paese sempre più sedentario, che per i valori che trasmette. Chi frequenta poi il Polo nautico di San Giuliano ha un’opportunità in più, ossia quella di imparare a conoscere la laguna e dunque la storia di Venezia.”

Un ultimo saluto istituzionale è stato dato dal delegato D’Anna, che ha voluto ringraziare sia le società sportive, che, con brevissimo preavviso, si sono rese disponibili per organizzare la manifestazione, che gli uffici del Comune e Vela, senza i quali non sarebbe stato possibile costruire un programma tanto variegato.

Nel corso della giornata, infatti, nell’ambito Health-Enhancing Physical Activity – Hepa, le diverse associazioni presenteranno le discipline sportive di cui si occupano, offrendo ai partecipanti prove gratuite di voga alla veneta, vela, vela al terzo, canottaggio, canoa, Dragon Boat e tennis. Un’attenzione particolare sarà rivolta alle persone diversamente abili, dato che tutte e cinque le società hanno da tempo deciso di puntare sullo “sport per tutti”, potenziando capacità motorie e relazionali.

Lascia un commento