Concluso con dominio Cinese il Campionato del Mondo RS:X ad Enoshima

Vero e proprio dominio cinese al Campionato del Mondo 2017 per la classe olimpica RS:X, il primo Mondiale del dopo Olimpiadi ed il primo del nuovo quadriennio, organizzato proprio nella baia che ospiterà le regate dei cinque cerchi per Tokyo 2020, ha evidenziato le grandi potenziali della squadra cinese nella tavola a vela.

Ad Enoshima, Giappone negli uomini vince un atleta cinese, nelle ragazze l’intero podio arriva dalla Cina. Negli uomini oro per Bing Ye, argento a Mateo Sanz Lanz (SUI) e bronzo ad un altro atleta cinese, Mengfan Gao, mentre nelle donne l’oro per Peina Chen (con quattro vittorie), argento per Jiahui Wu e bronzo a Yunxiu Lu.

Oggi, nell’ultima giornata di regate, la Medal Race tradizionale a punteggio doppio per i migliori dieci, che si è disputata con vento fino a 20 nodi, ci si chiedeva se gli atleti cinesi sarebbero riusciti ad emergere anche in queste condizioni. Vincono le Medal Race l’olandese Dorian Van Rijsselberghe negli uomini e la cinese Manjia Zheng tra le donne. Purtroppo nessun italiano per noi da seguire nelle due Medal Race, ma tutti gli azzurri erano comunque impegnati nell’ultima regata di flotta della serie.

Nelle donne la migliore prestazione è di Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza), sedicesima, che dopo gli ottimi risultati nelle giovanili, comincia a farsi notare anche tra le ‘grandi’; Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) chiude al ventitreesimo posto un Mondiale iniziato in salita con la squalifica e proseguito con risultati al di sotto delle sue possibilità; per Veronica Fanciulli (CS Aeronautica Militare) un ventisettesimo posto, suo migliore risultato di carriera.

Negli uomini, Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) è sedicesimo dopo il terzo posto conquistato agli Europei; Carlo Ciabatti (CV Windsurfing Club Cagliari) è ventisettesimo e quarto nella classifica Under 21, dove perde il podio per un soffio; Antonino Cangemi (CC Roggero di Lauria) è 34esimo, mentre Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza) e Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia) sono rispettivamente 37 e 38esimo; Francesco Tomasello (CC Roggero di Lauria) e Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia) sono in coda alla Gold Fleet in 50esima e 51esima posizione. Daniele Gallo (LNI Civitavecchia), unico italiano in Silver Fleet, chiude l’avventura mondiale al 91esimo posto.

Lascia un commento