J/70 Worlds: A Porto Cervo non si regata mentre è botta e risposta tra Onorato e lo YCCS

Non da tregua a Porto Cervo il Maestrale, che continua a soffiare impetuoso sulla Costa Smeralda dove è radunata la più grande flotta di sportboats monotipo. Sono ben 162 i J/70 pronti a regatare per l’Audi J/70 World Championship organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con la J/70 International Class, il Title Sponsor Audi e il supporto dell’Official Sailmaker Quantum Sails.

Il forte vento da Nordovest non è diminuito sotto al limite di 25 nodi previsto per la classe, rimanendo stabilmente sopra i 30 nodi con un importante moto ondoso. Il Principal Race Officer, Mark Foster, ha continuato ad aggiornare i concorrenti sull’andamento meteo, fino alle ore 15 quando si è visto costretto a far issare sul pennone dello YCCS le bandiere “AP over A”, segnali che nel linguaggio delle regate indicano l’annullamento di ogni prova per la giornata.

Impazzano nel frattempo le scintille nel fuori regata tra Vincenzo Onorato e lo Yacht Club Costa Smeralda reo, secondo l’armatore campano, di non aver gestito l’organizzazione dell’evento nel migliore dei modi. Secca la replica dello Yacht Club Costa Smeralda, che proprio quest’anno festeggia i 50 anni di attività. Una brutta pagina di sport che non fa di certo bene al mondo della vela.

Lascia un commento