Oman Air vince ad Amburgo e conquista la leadership delle Extreme Sailing Series

Oman Air conquista la vittoria della quinta tappa delle Extreme Sailing Series™ ad Amburgo, supportate da Land Rover e balza in testa alla classifica generale del circuito. SAP Extreme Sailing Team e Red Bull Sailing Team completano il podio, mentre Alinghi archivia uno dei peggiori risultati dal 2012.

“Siamo davvero entusiasti” ha commentato un sorridente Phil Robertson, skipper e timoniere di Oman Air, che aggiunge questa vittoria ai suoi recenti successi, che vanno dal World Match Racing Tour al Campionato del Mondo M32. Oggi non è stato semplice ma i ragazzi hanno dato il massimo. SAP Extreme Sailing Team stava navigando bene, recuperando punti in classifica e riducendo il nostro vantaggio, ma non ci siamo fatti prendere dal panico e questo è stato l’approccio giusto. Adesso ci aspetta una settimana di riposo, questo è sicuro!” ha aggiunto Robertson, che ha guidato l’equipaggio composto da Pete Greenhalgh, Ed Smyth, James Wierzbowski e Nasser al Mashari.

La battaglia per la vittoria tra SAP Extreme Sailing Team, con a bordo l’italiano Pierluigi de Felice, e Oman Air è stata infuocata fino alla fine, ma la vittoria nella prova finale a doppio punteggio non è bastata ai danesi, che dovevano mettere almeno due barche tra loro e Oman Air, per ottenere il primo gradino del podio.

Red Bull Sailing Team ha chiuso al terzo posto e ha ricevuto il premio Zhik Speed Machine Trophy risevato alla barca più veloce dell’evento, avendo toccato la velocità di 23,9 nodi, secondo i dati di SAP.

Nel corso della tappa la classifica ha visto numerosi e continui cambiamenti con i primi sei team che si sono alternati sul podio, a dimostrazione di quanto siano combattute e le regate della flotta internazionale dei GC32.

Lascia un commento