Il vento instabile rinvia l’inizio del Mondiale Moth a Malcesine

Il meglio della vela internazionale si è data appuntamento in questi giorni a Malcesine, dove è in programma il mondiale della classe Moth dei record. 220 iscritti, 25 nazioni rappresentate ed un livello tecnico senza precedenti: tanti infatti sono i velisti di primo piano che prenderanno parte alla kermesse, a cominciare dall’australiano Nathan Outteridge – già timonieri di Artemis – oro e argento olimpico in 49er, l’aussie Tom Slingsby, oro nei Laser a Weymouth 2012 ed ex di Oracle Team USA, l’inglese Paul Goodison, oro nei Laser 2008. Non manca nemmeno Peter Burling, vincitore al timone di Emirates Team New Zealand dell’ultima America’s Cup. Sono tutti qui, tutti a Malcesine.

Questo – che di gran lunga è il mondiale Moth più partecipato di sempre – inizia però con un rinvio. Vento instabile e ballerino, che risente ancora dei temporali che hanno attraversato tutto il Nord Italia in questi giorni, fa di fatto rinviare tutto a mercoledì 26, con il comitato di regata che sceglie di scendere in acqua già alle 08:30 per sfruttare al meglio il Peler.

Lascia un commento