Ottima partenza degli azzurri alla Kieler Woche

Prima giornata di regate a Kiel, Germania, per le classi olimpiche e per il Campionato del Mondo di Vela Paralimpica.
Ottime condizioni in mare, con sole e vento sugli 8-10 nodi. Molti i campi in mare per le numerose classi, alcune delle quali divise in più batterie.
Nei Laser Standard ottima partenza per i portacolori azzurri dove Marco Benini (FV Riva) occupa la prima posizione con un primo e un terzo di giornata nella flotta azzurra e Francesco Marrai (Sezione Vela GdF) è secondo in classifica con un secondo e un quarto di giornata nella flotta gialla. Zeno Gregorin (SVO Cosulich) è 75° con un 27° e un 23° di giornata nella flotta rossa e Nicolò Villa (CV Tivano) è 82° in classifica con un decimo e un ritiro.
Nei Laser Radial Carolina Albano (CV Muggia) nella flotta azzurra nella prima prova ottiene un terzo posto e nella seconda un quarto, che la piazzano al quarto posto anche in classifica generale. Sesto posto generale per l’altra azzurra Silvia Zennaro (Sezione Vela GdF), che parte con uno splendido primo posto, ma finisce ottava nella seconda. Valentina Balbi (YCI) che correva nella flotta gialla si trova in 19° posizione con un sesto ed un 21° come risultati di giornata. Joyce Floridia (Sezione Vela GdF) è 37° a causa di una squalifica per partenza anticipata nella prima prova, nella seconda si riscatta con un secondo posto.
Nei 49er Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (CC Aniene-GS Marina Militare) sono 11° dopo 3 prove con un terzo, un ottavo e un undicesimo come parziali di giornata, l’altro equipaggio azzurro composto da Jacopo Plazzi e Andrea Tesei (CC Aniene-YC Adriano) si trova in 16° posizione (7, 6, 18 i parziali). Con le tre prove odierne entra in gioco la possibilità di scartare il peggior risultato.
Nei 49erFX il primo equipaggio italiano è quello di Carlotta Omari e Matilde Di Stefano (Sirena CNT-ASD Triestina Vela) che occupano la 25° posizione (12,12,9) mentre Francesca Bergamo e Jana Germani (YC Adriaco-Sirena CNT) si trovano in 44° posizione (22,17,18).
Mentre inizia con il botto l’Italia nel Mondiale di Vela Paralimpica, l’azzurro Antonio Squizzato nella classe 2.4mR è stato colpito da una barca tedesca nella prima partenza che l’ha costretto al ritiro e a non poter disputare neanche la seconda prova. La barca è in cantiere e dovrebbe essere pronta per le regate di domani. Meglio nella classe Hansa 303 con gli italiani all’11° e 12° posto, sono rispettivamente Fabrizio Solazzo e Gianbachisio Pira.
Domani si torna in acqua con almeno altrettante prove.

Lascia un commento