J/70 European Championship: Petite Terrible-Adria Ferries subito protagonista

Una lieve diminuzione dei venti da ovest-sudovest che hanno provocato l’annullamento del primo giorno di regate valide per il J/70 European Championship di Hamble in Inghilterra, ha consentito la disputa delle prime due prove della manifestazione organizzata dal Royal Southern Yacht Club con il supporto di Alfa Romeo. Due regate complicate dalle raffiche, sovente superiori ai 25 nodi, e dal mare particolarmente formato, che ha messo in difficoltà anche gli equipaggi più preparati.

I campioni uscenti di Petite Terrible-Adria Ferries (Rossi-Paoletti, 1-2) sono comunque partiti con il piede giusto, mandando in archivio un primo e un secondo di giornata: risultati utili a proiettarsi al comando della classifica generale, con una lunghezza di vantaggio sugli spagnoli di Noticia (Torcida-Tabarez, 3-1), apparsi particolarmente competitivi, e cinque sui britannici di Elvis 7 (Dent-Scott, 4-4). Completano la top five Calypso (Ripard-Ripard, 9-3), staccato di nove punti, e Relative Obscurity (Ducan-Diaz De Leon, 2-11), in ritardo di dieci.

Domani si riprende, con il Comitato di Regata intenzionato a portare a casa altri quattro risultati: speranza che potrebbe scontrarsi nuovamente contro l’avversità delle condizioni meteo. Anche domani, infatti, sul campo di regata britannico sono attesi venti superiori ai 20 nodi dai quadranti meridionali.

Ad Hamble, a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries regatano Claudia Rossi (armatrice/timoniere), Michele Paoletti (tattico), Simone Spangaro (randista), Matteo Mason (trimmer/comandante) e Verena Weber (prodiere). L’attività del team è coordinata dal coach Enrico Fonda.

Lascia un commento