A Malcesine un evento a pieno ritmo per la flotta J/70

Sono state tre giornate di regate entusiasmanti nelle acque gardesane di Malcesine, dove è appena calato il sipario sul secondo evento di stagione ALCATEL J/70 CUP.

Per la seconda volta consecutiva, la vittoria è andata a Calvi Network (oggi 4-4) dell’armatore Carlo Alberini che, in una serie di otto prove, è riuscito a centrare quattro vittorie, forte anche dell’esperienza maturata dall’equipaggio nella storica formazione con Branko Brcin alla tattica, Karlo Hmeljak alla randa e Sergio Blosi nel doppio ruolo di tailer e comandante. Sempre a Calvi Network è andata la vittoria del titolo Alpen Cup, basata sull’esito delle otto prove disputate a Malcesine senza alcuno scarto.

Le due doppiette centrate nell’ultima giornata da Vertigo (1-1) di Marco Salvi, con Victor Diaz alla tattica, consegnano all’equipaggio il secondo piazzamento, con un margine di 24 punti sul terzo classificato, l’entry polacca Mag Ewa (15-15) di Krzysztof Krempec e del tattico croato Tomislav Basic.

È stato invece podio sfiorato per il vincitore delle edizioni 2016 e 2017 del circuito ALCATEL J/70 CUP, L’Elagain (2-3) di Franco Solerio assistito nelle scelte tattiche da Daniele Cassinari, CEO North Sails Italia, che chiude in quarta posizione, seppur a pari punti con Mag Ewa, a causa dei peggiori risultati parziali.

La flotta Corinthian, composta da ventisei equipaggi in rappresentanza di otto nazioni, si è rivelata molto competitiva ed in svariati casi capace di tenere testa anche ai professionisti, con alcune imbarcazioni che hanno ottenuto non pochi piazzamenti entro la top-five della classifica generale.

La vittoria è andata a White Hawk di Gianfranco Noè (oggi 3-13), che continua la scia positiva nella stagione dopo il secondo posto nell’Adriatic Cup di Portopiccolo e la vittoria nella categoria Corinthian nel primo evento di stagione a Sanremo. Secondo posto per Pensavo Peggio! (25-17) dell’armatore Andrea Magni con tattico Marco Laurino, boat of the day Corinthian nella seconda giornata di regate, mentre la terza piazza è andata a Magie Das Sailing Team (9-4) di Alessandro Zampori con Gianni Sommariva nell’afterguard.

Fabrizio Donato, Presidente del Comitato di Regata alla prima esperienza con la flotta J/70, ha espresso soddisfazione per l’esito dell’evento: “La chiave per portare a termine un buon evento a livello velico e sportivo secondo me sta nell’ascoltare le esigenze dei velisti. Sessantotto barche su trecento metri di linea di partenza non sono facili da gestire, soprattutto quando la flotta è così competitiva e spinge per ottenere i piazzamenti migliori, ma penso che i deterrenti usati, come bandiera nera e uniform, abbiano aiutato affinché tutto andasse per il meglio. Nell’evento di Riva del Garda, che sarà la mia seconda esperienza con la flotta J/70 nelle acque gardesane, spero di riuscire a migliorare ancora”.

La numerosa flotta di J/70 rimane ora sul Garda, dove tra poco meno di un mese si terrà il terzo evento della stagione ALCATEL J/70 CUP, ospitato dalla Fraglia della Vela Riva tra il 23 ed il 25 giugno.
Top-five, dopo 8 regate, 1 scarto

1. Calvi Network, pt. 14
2. Vertigo, pt. 31
3. Mag Ewa, pt. 55
4. L’Elagain, pt.55
5. Enfant Terrible, pt. 73

Lascia un commento