Un lungo week end di vela globale con la Gentlemen’s Cup

La Gentlemen’s Cup del Circolo Vela Gargnano e dello Yacht Club Cortina ha aperto la grande estate delle gare per le flotte monotipo. Due giornate di sole, qualche nuvoletta, vento sempre accettabile nelle acque del parco Alto Garda della Lombardia, il Parco azzurro, tra Bogliaco, Gargnano e Tignale. Sullo sfondo Campione e i 300 Laser in gara nella Italia Cup. In spiaggia la gente a consumare il primo bagno. E così il Garda ha proposto un lungo week end di “vela globale”.

Day 1
Dopo la prima giornata i leader erano il veronese Ivano Brighenti nell’Asso 99 con Assatanato seguito dal gargnanese Marco Cavallini di Idefix e l’altro veronese Andrea Farina di Sconquasso. Tra i Dolphin i campioni d’Italia in carica di Baraimbo sono già in fuga davanti allo skipper di casa Pierluigi Omboni e Polettini-Bocchio di Desenzano. I Protagonist hanno in testa alla provvisoria (3 gare come tutti) i dannunziani di Maipiù dell’armatrice Marina Guerra; in scia sono Lorenza Mariani del Casper di Cesare di Mezza, per la Canottieri Garda, e Pegaso di Valerio Manfrini sempre della Canottieri salodiana. L’Ufetto 22 registra tre affermazioni per il bresciano Francesco Barbi alla barra di Turboden di Paolo Bertuzzi della Canottieri Garda, secondo Giorgio Zorzi dei Diavoli Rossi di Desenzano e terzo Pasquale Errico dell’Ans del lago d’Iseo-Sulzano. I Fun sono guidati dai fratelli Azzi di Wanderfun (Cvt Maderno) davanti a Funny Frog di Paul Tagliani sempre del Cvt Maderno.

Day 2
Seconda serie di sfide, alte due prove nella brezza dell’Ora. L’Asso 99 registra l’affermazione dell’equipaggio comandato dai fratelli Marco e Paolo Cavallini (Cv Gargnano) che battono di un solo punto Assatanato-VetroCar del veronese Brighenti (Yc Acquafresca) e Pietro Bovolato (Cv Gargnano) in grande recupero con un 1-3 di giornata. Nessun problema per i fratelli Azzi con il loro Wanderfun tra i piccoli Fun. I ragazzi di Gaino di Toscolano (la località lacustre con il maggior numero di velisti campioni come i fratelli Gallinaro, Carlo Fracassoli, Rodolfo Giambarda, Domenico Bruzzi). Battono Paolo Tagliani Lorenzo Lui dell’alto Lario. Gli Ufetti sono di Francesco Barbi di Turboden davanti ai sebini di Era Ora di Pasquale Errico e terzo Econova di Giorgio Zorzi. Tra i Protagonist alla fine vince l’outsider Pegaso con lo skipper-armatore Valerio Manfrini. Seguono Lorenza Mariani con Casper di Cesare di Mezza (Canottieri Garda), terzo il giovanissimo Filippo Amonti con El Moro.

Per i Dolphin era l’ultimo test prima del tricolore che si correrà sempre su queste acque di Gargnano ad inizio giugno. In ottima forma si conferma il detentore del titolo, Baraimbo 2 della Fraglia Desenzano con gli armatori Imperadori e Razzi e il timoniere Giovanni Pizzatti. Secondo è Fantastica armato da Giulia Navoni condotto per l’occasione da Martino Reintjes, terzo il gargnanese Pier Omboni di Zero Uno.

Lascia un commento