Mind the Gap si concede il bis: È ancora Campione Italiano Minialtura

Si è concluso ieri il Campionato Italiano Minialtura, ospitato presso lo Yacht Club Acquafresca, ed è per il secondo anno consecutivo un successo per l’equipaggio di Mind the Gap che riesce a riconfermarsi Campione Italiano Minialtura.
L’equipaggio, riproposto nella storica composizione con Enrico Zennaro al timone, che tra l’altro colleziona con questa vittoria il suo decimo titolo italiano, Karlo Hmeljak alla tattica, Stefano Orlandi come tailer, Nicola Zennaro nel doppio ruolo di prodiere e comandante e l’armatore, Andrea Cavagnis, alle drizze, comincia la nuova stagione nel migliore dei modi dopo i successi ottenuti nel 2016.
Con cinque primi posti guadagnati, a fronte delle otto prove disputate, Mind the Gap ha solidamente conquistato la leadership nella classifica con un totale di 11.5 punti e un margine di 15 sull’inseguitore principale, l’UFO 22 Dumbo di Alessandro Lotto. Terzo gradino del podio è andato a Chardonnay di Ugo Guarnieri, con Alberto Leghissa al timone.
La scorsa stagione era stata molto positiva per Mind the Gap, ripetere i successi non era cosa scontata. Guadagnare il titolo italiano Minialtura al primo evento del 2017 è sicuramente una grandissima soddisfazione – ha dichiarato Andrea Cavagnis, armatore di Mind the Gap, per proseguire – Devo ringraziare tutto l’equipaggio per questa vittoria, siamo ormai un gruppo ben affiatato e coeso, con cui è sempre un piacere regatare: credo sia anche questa la chiave del nostro successo“.
Come ha già detto il nostro armatore, l’ottimo feeling che anche quest’anno abbiamo ritrovato in barca ci ha permesso di vincere e divertirci allo stesso tempo. Con Mind the Gap ho avuto tantissime possibilità di crescita: la mia prima esperienza da prodiere è stata proprio a bordo di quest’imbarcazione e, a seguito di questo campionato, posso dire di trovarmi veramente bene nel ruolo” ha concluso Nicola Zennaro, prodiere e comandante a bordo di Mind the Gap.

Clicca qui per visualizzare la classifica

Lascia un commento