Le Accademie Navali si sfidano a suon di virate a Livorno

Si è aperta ufficialmente ieri sera, con una straordinaria cerimonia di consegna delle bandiere caratterizzata da un’emozionante marzialità, la “Naval Academies Regatta” organizzata dall’Accademia Navale di Livorno nell’ambito della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno.
Le bandiere sono state consegnate al team leader di ciascuna delegazione dal Capitano di Vascello Gianguido Manganaro, Presidente della sezione velica della Marina Militare di Livorno, e alla presenza dell’Ammiraglio Comandante dell’Accademia Navale Pierpaolo Ribuffo, del Presidente della Lega Italiana Vela Roberto Emanuele de Felice e del Presidente del Circolo Velico Antignano, Andrea Mazzoni.

L’evento, che per la prima volta utilizza il format regate della Lega Italiana Vela, vedrà in mare 18 nazioni rappresentative delle rispettive Accademie Navali, che regateranno a partire dal 27 aprile al 1° maggio a Livorno.

“E’ la prima volta che il format della LIV viene utilizzato in ambito militare e siamo onorati di poterlo condividere con l’Accademia di Livorno. – ha dichiarato il Presidente della Lega Italiana Vela, Roberto Emanuele de Felice – Si tratta infatti di un evento che dà risalto alla vela italiana all’interno di un sistema internazionale, condividendo valori e obiettivi della stessa Lega Italiana Vela valorizzando la vela come sport di squadra, facendo incrociare gli stendardi delle migliori Accademia Navali del mondo.”

In acqua scenderanno gli Allievi di 17 Accademie Navali provenienti da tutto il mondo: Belgio (Ecole Royale Militaire), Bulgaria (Nicola Vaptsarov Naval Academy), Cina (Dalian Naval Academy), Emirati Arabi Uniti (U.A.E. Naval College), Egitto (Egyptian Naval Academy), Germania (German Naval Academy), India (Indian Naval Academy), Italia (Accademia Navale di Livorno), Polonia (Polish Naval Academy), Portogallo (Escola Naval), Qatar (Qatar Amiri Navy), Regno Unito (Britannia Royal Naval College), Romania (Mircea Cel Batran Naval Academy), Serbia (Military Academy of Serbia), Spagna (Escuela Naval Militar), Sri Lanka (Naval and Maritime Academy) e Tunisia (Académie Navale).

Il campo di regata sarà allestito in prossimità della splendida terrazza Mascagni, con avvicendamento in mare degli equipaggi, una vincente innovazione che permetterà agli spettatori di seguire da vicino la regata velica.

Lascia un commento