Nel weekend a Lignano in 40 per la Regata dei Due Golfi-Memorial Burgato

Lo Yacht Club Lignano, dopo aver organizzato la regata Interzonale Laser ed essere partito a pieno regime con gli allenamenti delle squadre agonistiche delle classi Optimist e Laser, si prepara nei prossimi giorni ad organizzare la più importante regata d’altura della stagione, la 43^ Regata dei Due Golfi-Trofeo Memorial Burgato, in programma dal 23 al 25 aprile. 

In realtà l’altura è al centro delle attività 2017 già dai primi mesi dell’anno dato che, essendoci in Friuli Venezia Giulia il Campionato Italiano (Monfalcone, 20-24 giugno) e Mondiale (Trieste, 30 giugno-8 luglio), molte barche vogliono approfittare per partecipare agli eventi più attesi dell’anno. Ed è così che da almeno 3 mesi si stanno allenando gli equipaggi portacolori dello Yacht Club Lignano come “Selene-Alifax” lo Swan 42 di De Campo con alla tattica il talento sloveno Branko Brcic, “Dara III” di Vittorio Morelli fresco vincitore dell’Ottanta di Caorle, “Marinariello” di De Bona, “Cattiva Compagnia” di Muccignat, “Raira” di Nicolè, che sicuramente vorranno ben figurare all’imminente manifestazione d’altura lignanese giunta alla sua 43^ edizione, la Regata Due Golfi-Memorial Burgato, valida come selezione al Campionato Italiano Assoluto d’Altura ORC 2017. Gli equipaggi portacolori dello Yacht Club Lignano dovranno vedersela con il First 40 “Due R. nel vento” di Roberto Reccanello, già Campione Italiano Classe 2 Crociera nel 2016, con “Duvetica Grey Goose” di Naibo/Valente, campione Europeo orc 2016 classe AB, nonchè campione italiano altura classe 1, coaudiuvato da Daniele Augusti, “Rebel” di Manuel Constantin e il suo equipaggio con a bordo atleti polivalenti come Augusto Poropat, “Sagola 60″ di Massimo Minozzi, vero mattatore locale, “Sideracordis” di Pier Vettor Grimani, vincitore al mondiale del monotipo X41, “Vahinè 5” di Lauro Berton con al timone il campione triestino Marco Augelli, “Vola Vola my Endeavor” di Sistiana, che ha dominato in tutta la fase pre-campionato disputata finora a Monfalcone, “Jack Sparrow” di Alberto Gozo con alla tattica il conosciuto velista Andrea Ribolli. Non mancherà il detentore del Trofeo Burgato 2016 “Blue Sky” di Claudio Terrieri e altre belle barche, pronte a solcare il mare d Lignano Sabbiadoro. Tutto fa presagire che sarà una bella manifestazione, aiutata sembra anche dal meteo, che le previsioni danno abbastanza clemente con vento a regime di brezza di media intensità.

Il Comitato organizzatore comunica che è prevista l’ospitalità delle imbarcazioni iscritte a Marina Punta Faro  fino all’1 maggio.
Primo appuntamento con tutti gli equipaggi in occasione del briefing, sabato 22 aprile alle ore 18:30 con prima partenza possibile per la prima prova alle ore 12:00 di domenica 23 aprile. Al momento le barche iscritte sono una quarantina.

Lascia un commento