Il Circolo della Vela Bari centro della vela giovanile Optimist dal 22 al 25 aprile

Dal 22 al 25 aprile centosessanta giovanissimi atleti da tutta Italia si sfideranno a bordo del loro Optimist sul campo di regata posizionato nello specchio acqueo antistante il porto di Bari; obbiettivo: conquistarsi un posto nella squadra azzurra, che rappresenterà l’Italia ai Campionati Europei (Bulgaria, agosto) e Mondiali (Tailandia, luglio) Optimist 2017. Un importante appuntamento affidato dalla Federazione Italiana Vela e dall’Associazione Italiana Classe Optimist al Circolo della Vela Bari, che ha un particolare significato dato che si tratta di una manifestazione, che vede la partecipazione dei migliori ragazzini, provenienti dal folto vivaio della vela italiana, che negli anni ha permesso di formare tanti giovani e in alcuni casi grandi campioni. Così proprio come il Circolo della Vela Bari, che nella sua storia ha avuto tra i propri soci atleti di fama internazionale, ma anche tanti dirigenti che a livello locale e nazionale hanno contribuito in modo esemplare allo sviluppo della vela italiana, anche giovanile. Alla conferenza stampa di presentazione – svoltasi venerdì mattina nei saloni del Circolo della Vela Bari, hanno partecipato oltre alla Presidente del Circolo Simonetta Lorusso, l’assessore allo Sport del Comune di Bari Pietro Petruzzelli, il Presidente del CONI Puglia Angelo Giliberto e il Presidente dell’VIII Zona FIV Alberto La Tegola.

1^ Selezione Optimist per i migliori 160 timonieri italiani: un percorso impegnativo, che insegna ai giovani velisti ad affrontare i momenti di stress agonistico

Per i giovani timonieri questa prima selezione nazionale rappresenta un percorso dettato da chiare regole dell’Associazione Italiana Classe Optimist concordate con la Federazione Italiana Vela; una selezione sicuramente impegnativa, dato che questi “trials” Optimist partono inizialmente dalle selezioni Interzonali: da esse si crea appunto la lista dei migliori 160 atleti, un numero stabilito in ogni raggruppamento di Zona, in base al numero di associati Optimist. Dopo le prime selezioni Interzonali – disputate circa un mese fa in 4 località diverse – la lista degli ammessi, si confronta in un massimo di 9 prove alla I selezione Nazionale, in programma quest’anno al Circolo della Vela Bari, da cui saranno selezionati a loro volta i primi 120 classificati per la II Selezione di Ravenna, con in programma  ulteriori 12 possibili regate. Solo dopo questa II selezione, e quindi con la disputa di 21 ipotetiche regate, i migliori 5 avranno accesso al Mondiale, mentre a seguire altri 7 tra maschi e femmine parteciperanno al  Campionato Europeo. Posti sicuramente guadagnati, che permettono di avere i migliori atleti della stagione in campo per rappresentare al meglio il proprio paese.

Passata l’ondata di maltempo, le previsioni meteo per i giorni di regata sono in miglioramento con un innalzamento delle temperature e un vento che varierà tra gli 8-10 nodi nella giornata di domenica 23, primo giorno di regate. Sicuramente i pontili del Teatro Margherita saranno invasi da un’esplosione di sport, vele e allegria.

Bari, tra mare, marinai, campioni e grande vela

Non si possono dimenticare i grandi campioni, che hanno regatato e regatano tuttora con i colori del Circolo della Vela Bari, portando alla ribalta la vela pugliese nelle cronache sportive internazionali: Roberto Ferrarese, Carlo Girone, Paolo Semeraro dall’iniziale esperienza olimpica hanno poi proseguito in una strepitosa carriera agonistica, vincendo le più importanti regate di altura (con l’indimenticata Larouge di De Gennaro), Finn, Star, Match Race, Flyng Junior, trainando altri velisti nelle entusiasmanti stagioni agonistiche, tra i quali anche l’attuale Presidente dell’ottava Zona FIV Alberto La Tegola. Per i colori del Circolo, fondato nel lontano 1929 e oggi presieduto da Simonetta Lorusso, sono stati conquistati ben 18 titoli italiani, insieme a titoli europei e mondiali nelle diverse classi.

E’ anche grazie a persone come Lori Samarelli, consigliere federale per l’Attività Giovanile negli anni 90, che l’attenzione verso i giovani non è mai mancata e oggi, a qualche anno di distanza, al Circolo della Vela Bari si può ancora contare su squadre agonistiche Optimist, Laser, 420 numerose e preparate, senza dimenticare le conosciute e sempre rinnovate capacità organizzative dello staff del circolo. Altri dirigenti negli anni hanno sempre mantenuto viva l’attività velica della zona e del Circolo della Vela Bari in particolare: Raffaele Ricci (presidente della consulta e consigliere FIV), Raffaele Marinelli (consigliere FIV) e Cristoforo Bottiglieri, colui che portò a Bari i disegni dell’Optimist con con cui si costruirono i primi scafi, sono stati fondamentali per la continua diffusione di una disciplina appartenente al DNA di una città di mare come Bari.

Lascia un commento