L’UIM assegna ancora a Chioggia il Mondiale Offshore, ora si attende la risposta della Città

Dopo il grande successo ottenuto nel 2016 la città di Chioggia si appresta ad organizzare anche l’edizione 2017.

A dare l’importante notizia è Giampaolo Montavoci, presidente dell’ Associazione Motonautica Venezia, intervenuto insieme a Marino Masiero nel corso del talk show televisivo S4 di Sport Outdoor television.

Anche per il 2017 – commenta Montavoci – l’Unione Internazionale Motonautica ha assegnato ufficialmente alla città di Chioggia l’organizzazione del Campionato Mondiale di Classe 1, di V1 e della Classe 5000. Sarà il più grande evento dell’anno in quanto la Classe 1 era da qualche anno che non tornava in Italia. Sarà una settimana, l’ultima di settembre, veramente intensa”.

L’evento – che si presenta come uno dei più importanti degli ultimi 30 anni per quanto riguarda la motonautica – richiamerà dalle 40 alle 50 barche appartenenti alle categorie più importanti di questo sport.

Essere riusciti ad avere la conferma della classe 1 – ha commentato Marino Masiero co-organizzatore insieme a Giampaolo Montavoci della gara di Chioggia – per noi è un traguardo molto importante che diventa una sfida nella sfida”.

La macchina organizzativa è già in moto ma per l’ufficialità si attende a questo punto la risposta da parte dell’amministrazione comunale, della Regione e della Capitaneria di Porto.

Il video del Campionato Mondiale Offshore di Chioggia 2016

La febbre da offshore in città al termine del Campionato del Mondo 2016 è stata talmente alta da far aprire agli organizzatori la prima scuola piloti in Italia.

Lascia un commento