Mondiale ORC, ecco chi ci sarà dei nostri

Il comitato organizzatore del Campionato del Mondo ORC 2017 di Trieste (Muggia a voler essere pignoli) ha reso noto le prime venti imbarcazioni per classe ammesse alla competizione continentale.

Quest’anno infatti visto l’alto numero di adesioni ricevuto la competizione è a numero chiuso. Come da Bando di Regata (punto 4.7) se entro il 26 maggio 2017 in una classe risultano pre-iscritte più di 50 barche (numero limite per classe) o più di 30 scafi della stessa nazionalità, il Comitato Organizzatore farà una selezione con i seguenti criteri:

  • Internazionalità della flotta;
  • Curriculum velico della barca e dello skipper, considerando in primo luogo precedenti Campionati ORC;
  • Ordine d’arrivo delle pre-iscrizioni

La lista ufficiale dei partecipanti ammessi verrà resa nota il 29 maggio 2017 sul sito www.orcworlds2017.com.

Coloro che non sono ammessi al Campionato verranno inseriti in una lista di attesa dalla quale si attingerà in caso di rinunce da parte dei selezionati. Ai non ammessi verrà tempestivamente restituita la tassa d’iscrizione già versata.

Se finora in classe A non risulta essere iscritta nessuna imbarcazione di armatori appartenenti alle XII Zona, in classe B è già confermata la presenza di 2R nel vento di Roberto Reccanello, così come quella dell’X-41 Sideracordis di Pier Vettor Grimani, ma anche dei due Italia 12.98 Pax Tibi del duo Marco Moro ed Alberto Illotti  e di Karma dell’armatore padovano Vladimiro Pegoraro. Presente a Trieste anche l’NM43 Il Moro di Venezia XXVII di Alessandro Narduzzi.

Nella entry list della classe C sono già presenti l’Italia 9.98 Fuoriserie di Brenno del Pont, l’X-35 Moxie di Paolo Bonsignore, il Melges 32 Airis di Cesare Bressan, il First 35 Olalla di Fabrizio Cazzoli ed infine l’X-35 X-Real di Federico Servadio. Da segnalare nella waiting list il Farr 30 Mas Que Nada di Aristo Federico e l’X-35 Demon-X di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo.

Lascia un commento