Una giuria internazionale decide il nuovo Campione Europeo ORC 2016 in classe C

Scugnizza di Vincenzo De Blasio e’ stata squalificata da una Giuria Internazionale, convocata ad Atene per giudicare una pesante accusa di comportamento antisportivo, dichiarando, dopo 3 giorni di udienze, un nuovo vincitore in Classe C per il Campionato Europeo ORC 2016, organizzato dal Club Nautico di Salonicco e dall’Offshore Racing Congress.

La Giuria ha stabilito che Scugnizza ha violato la regola 69.1 (a), squalificandola da tutte le regate del campionato disputato a Porto Carras, in Grecia, dal 3 al 10 Luglio 2016. Il titolo viene pertanto assegnato all’ estone Aivar Tullberg che con il suo Arcona 340 Katariina II passa dalla posizione di secondo classificato a quella di Campione Europeo ORC 2016 Classe C. L’Italia 9.98 Sugar, di Ott Kikkas, altra barca estone, è la nuova medaglia d’Argento del Campionato e la greca Baximus, X35 di Baxevanis Athanasios, è la nuova medaglia di Bronzo.

Questa decisione è stata difficile e ha tardato ad arrivare per la complessità dei problemi legati alle differenze rilevate nell’assetto di stazza e in navigazione. Applaudiamo la Giuria per aver difeso l’integrità e i principi delle nostre regole e del nostro sport” ha dichiarato Bruno Finzi, presidente dell’ORC.

Per i risultati finali e maggiori informazioni sul Campionato Europeo ORC 2016: http://orci.ncth.gr/indet.php?content=results.

Come sempre le colonne di Velaveneta.it sono a disposizione di Scugnizza per il diritto di replica.