Regata Nazionale 420 a Riva del Garda: prima giornata a secco di vento

La variabilità del tempo (ampiamente prevista) non ha permesso alla consueta “ora” di entrare decisa per la prima giornata della I Regata Nazionale del doppio giovanile 420 in programma alla Fraglia Vela Riva fino a domenica. Dopo un tentativo di partenza e un tratto di bolina, la flotta è stata fermata, annullando tutto a causa della sempre maggiore nuvolosità che ha fatto calare il poco vento da sud che era arrivato. Si spera che il sole previsto per venerdì e sabato possa far tornare il vento, che nei giorni scorsi è stato bello teso, per concludere domenica magari con quel vento da nord, che solitamente c’è la mattina in caso di cambio di tempo e abbassamento delle temperature, così come sembra sia previsto.
Prima delle regate – Durante il briefing- è stato ricordato con affetto e commozione Flavio Marendon, che avrebbe dovuto presiedere il Comitato di Regata proprio a questa regata, ma è venuto improvvisamente a mancare nemmeno una settimana fa. La classe italiana 420 ha voluto ricordarlo con un messaggio della Presidente Fulvia Ercoli, che lo ha commemorato con affetto.

Confermati i 150 equipaggi iscritti suddivisi tra la regata nazionale (che ammette per regolamento solo 10 equipaggi stranieri) e Test Event dedicato esclusivamente agli equipaggi stranieri (Spagna, Germania, Croazia, Irlanda, Svizzera, Polonia, Austria), venuti a Riva per allenarsi e qualificarsi in vista dell’Europeo Juniores di agosto.

Venerdì prima partenza possibile alle ore 10 per il test Event e alle ore 11 per la Regata Nazionale, sperando in un ritorno delle classiche condizioni del Garda Trentino.

Lascia un commento