Oggi a Roma il via al Campionato Italiano Classi Olimpiche 2017

Il meglio della vela olimpica italiana in regata da domani e per quattro giorni a due passi da Roma, nel tratto di costa antistante Ostia con quasi 200 barche, per un totale di 300 velisti, suddivisi in cinque campi di regata e “accompagnati” da una flotta di oltre 80 mezzi a motore tra giudici, assistenza, allenatori, osservatori e barche stampa: è la 24ma edizione del Campionato Italiano Classi Olimpiche (#CICO2017), l’evento di punta del calendario nazionale della FIV, che nel tardo pomeriggio ha preso ufficialmente il via al Porto Turistico di Roma con una cerimonia d’inaugurazione officiata dal Presidente della FIV Francesco Ettorre, il suo Vice Alessandro Mei, l’Amministratore della società di gestione del Porto Turistico di Roma Stefano Cavallari, il Comandante della Capitaneria di Porto di Fiumicino Capitano Fabrizio Ratto Vaquer e il Presidente della IV Zona Giuseppe D’Amico.

“Questo Campionato Italiano Classi Olimpiche 2017 è una sfida vinta, perché in pochissimo tempo è stata messa in piedi un’organizzazione che sta funzionando bene”, ha esordito il Presidente Ettorre durante il suo intervento prima dell’Inno di Mameli che ha dato il via all’evento. “Il numero dei partecipanti è più che buono, quindi giustifica lo spostamento della data del CICO, in anticipo rispetto agli anni scorsi. È un campionato importante, il primo momento di confronto della stagione tra gli atleti impegnati nelle classi olimpiche ed è quindi giusto che sia lontano da altri appuntamenti. Ringrazio tutti per gli sforzi organizzativi, dal Comitato di Zona, ai circoli, con i loro preziosi volontari, fino alla Capitaneria di Porto, le Forze Armate e tutte le realtà del territorio coinvolte. Grazie, infine, al Tribunale di Roma che ha sposato il progetto della FIV: ci sono le condizioni per fare un bel Campionato e auguro a tutti i partecipanti di divertirsi dando chiaramente sempre il massimo”.

Dalle ore 12 di domani, quindi, barche in acqua per la prima delle quattro giornate di vela, con programma differenziato per le classi in cui sono divisi i 200 iscritti: due prove per i Singoli Laser Standard (M), Laser Radial (F) e Finn (M), i Doppi 470 (M e F) e le Tavole RS:X (M e F), che a fine evento contano di portare e termine 8 regate, tre prove per i Catamarani Nacra 17 (12 in totale) e per la Classe Paralimpica del 2.4 mR (10 in totale) impegnata nella prima tappa della Guldmann Cup, e infine un massimo di quattro per i Doppi acrobatici 49er e 49er FX (16 in totale).

Tra i velisti a caccia del titolo Italiano assoluto – per 470, Laser Standard e Radial è in gioco anche il titolo Juniores – non mancano i reduci dalle recenti Olimpiadi di Rio de Janeiro Flavia Tartaglini (RS:X F, Fiamme Gialle), Mattia Camboni (RS:X M, Fiamme Azzurre), Francesco Marrai (Laser Standard, Fiamme Gialle), Silvia Zennaro (Radial, Fiamme Gialle), Giorgio Poggi (Finn, Fiamme Gialle), Elena Berta (470 F, CC Aniene), Ruggero Tita e Pietro Zucchetti (49er, Fiamme Gialle), Alice Sinno (CC Aniene, al CICO a prua del 49er FX di Giulia Genesio) e Silvia Sicouri (Fiamme Azzurre), che esordisce al timone di un FX dopo aver disputato i Giochi sul Nacra 17 portato da Vittorio Bissaro.

Il Campionato Italiano Classi Olimpiche (#CICO2017), organizzato dalla FIV con il supporto della IV Zona FIV e del Gruppo Vela della Lega Navale Italiana di Civitavecchia, Gruppo Vela della Lega Navale Italiana di Ostia, Nauticlub Castelfusano, Tibi Sail e Tognazzi Marine Village, si va ad inserire in un progetto di valorizzazione e riqualificazione del Porto Turistico di Roma attraverso lo sport, accordo siglato a dicembre scorso fra la Federazione Italiana Vela, tra i promotori del progetto che successivamente ha coinvolto altre Federazioni sportive, e l’Amministrazione giudiziaria che da luglio 2016 ha in carico la struttura portuale di Ostia.

All’indirizzo http://www.federvela.it/cico2017 tutte le informazioni sul Campionato Italiano Classi Olimpiche e nel corso della manifestazione, risultati, foto e video, che troveranno spazio sui social network attraverso l’hashtag #CICO2017

Lascia un commento