Per l’Associazione Velica Lido un vero boom con Velascuola

A ridosso della fine dell’anno anche per l’AVL, l’Associazione Velica Lido è tempo di bilanci.

A conferma del momento positivo ed incoraggiante che sta vivendo la vela veneziana arrivano anche gli ottimi numeri illustrati dal consiglio direttivo del sodalizio sorto nel 1979.  “Per noi l’anno che va a concludersi è stato ottimo sotto tutti i punti di vista – commentano i dirigenti dell’Associazione velica Lido, presieduta da Gianfranco Scalabrin  – la scuola vela ci ha portato tredici nuovi preagonisti optimist e sette ragazzi del laser, con i quali abbiamo costruito una nuova squadretta“.

Consideravole anche l’analisi dei risultati. Con Niccolò Nascimbeni, Ines Piazza, Giacomo Gardi, Chiara Barbarotto e Marina De Grandis l’AVL ha vinto la selezione zonale a squadre optimist ed è andata a rappresentare il Veneto al campionato italiano a squadre. “Anche ai campionati italiani juniores individuali eravamo presenti con tre atleti su cinque selezionati – spiegano i dirigenti  – e per ultimo, ma non per importanza, bisogna segnalare anche l’attività dei cadetti che ha portato una nostra piccolina a selezionarsi ai raduni nazionali“.

Tra i risultati conquistati dagli atleti dell’Avl spicca il quindicesimo posto ottenuto all’Europeo minialtura dall’equipaggio di Boomerang, composto da Nicolò Scarpa, armatore e timoniere, Veronica Luppi, tailer, Francesco Moretti, contro tailer, Jacopo Piazza, drizzista, e Benedetta Favaro, prodiera. Tra i progetti realizzati quello di Velascuola, che vede la collaborazione dell’Avl con le scuole primarie e, dal 2016 anche secondarie, del Lido.

In primavera, quasi ogni giorno il circolo ha ospitato una o più classi, che, guidate dagli istruttori, muovono i primi passi nel mondo della vela, sperimentando lo sport a terra, grazie al simulatore dato in uso dalla XII Zona, e in acqua.

Oltre un centinaio poi i ragazzini che nel corso dell’estate hanno partecipato ai corsi di vela. Per quanto riguarda le manifestazioni organizzate dall’Avl, ci sono il campionato primaverile dinghy, la selezione zonale a squadre team race di optimist e la zonale laser in collaborazione con la Compagnia della vela.

Il prossimo anno continueremo a lavorare con la stessa energia e costanza perché ‘squadra che vince non si cambia’ e potremo anche contare su Veronica Luppi, nostro direttore sportivo che è stata eletta a far parte del consiglio direttivo della XII zona e si occuperà dell’attività giovanile del Veneto“.

Lascia un commento