Prima giornata per i Mondiali Giovanili di Auckland ed è subito show

Partenza perfetta per i 389 giovani velisti, provenienti da 65 Nazioni, che ieri mattina, ora locale (le 10 di sera in Italia), sono scesi in acqua ad Auckland, in Nuova Zelanda, per la prima giornata dei Mondiali Giovanili World Sailing, evento di punta della stagione internazionale della vela Under 19.

Il golfo di Hauraki, celebre per aver ospitato due edizioni dell’America’s Cup (2000 e 2003), ha offerto condizioni esemplari, con un vento teso da Sud Ovest (tra i 190 e i 210°) che ha superato i 20 nodi d’intensità, consentendo alle nove flotte in acqua di chiudere la giornata con il pieno di regate e tanta soddisfazione. Un inizio positivo anche per la Squadra Italiana capitanata dal Direttore Tecnico Alessandra Sensini, che ha subito mandato dei buoni segnali in diverse classi.

Molto bene il Doppio 420, sia Maschile (25 barche), con Edoardo Ferraro e Francesco Orlando che ottengono due secondi posti e chiudono la giornata, nella classifica generale, alle spalle degli argentini Peralta-Verdi (ma a pari punti), che Femminile (21 barche), grazie al terzo posto – anche in questo caso a pari punti con le prime due – di Alexandra Stalder e Silvia Speri, frutto di due terzi posti ottenuti nelle due prove d’apertura.

Bene anche Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei nel Catamarano Misto Nacra 15 (20 barche) – al momento quarti con i parziali 4-6-7, in attesa di un’inevitabile squalifica per un errore relativo a un cambio di percorso che ha coinvolto i primi 13 sul traguardo della seconda prova – e i due laseristi Paolo Giargia e Carolina Albano, rispettivamente al settimo posto nel Radial Maschile (57 barche) con lo score 6-13 e al sesto nel Radial Femminile (47 barche, 11-4 i parziali della Albano). Per quanto riguarda i Doppi acrobatici 29er, Federico Zampiccoli e Leonardo Chisté, in ambito uomini (24 barche), chiudono la giornata con un 15-14-18 nelle tre prove disputate e sono 15mi in classifica, mentre tra le ragazze (24 barche) Michelle Waink e Lorenza Gadotti sono ottave con un terzo, un 12mo e un 13mo di giornata.

Tre le regate portate a termine anche dalle due flotte della tavola a vela RS:X, con Giorgia Speciale, in campo femminile (16 tavole), al momento solo decima a causa di una squalifica per bandiera nera e due quinti posti, e con Matteo Evangelisti che è 17mo tra gli uomini (24 tavole) dopo aver iniziato il Mondiale con una squalifica per partenza anticipata, seguita da un 15mo e un settimo posto.

Siamo partiti bene, soprattutto nei doppi 420, e in generale siamo contenti di questo inizio”, ha dichiarato dalla Nuova Zelanda la campionessa Olimpica Alessandra Sensini. “L’anno scorso in Malesia con il vento forte avevamo avuto qualche problema, mentre quest’anno la situazione è diversa e pur avendo avuto condizioni davvero difficili nel golfo di Hauraki, con un vento molto oscillante e raffinato, i nostri equipaggi hanno dimostrato di saper navigare bene. In generale qui ad Auckland l’organizzazione è buona, soprattutto nella gestione delle regate in acqua. A terra viviamo la classica atmosfera kiwi, molto piacevole, e il clima nella Squadra è davvero positivo, i ragazzi stanno vivendo questo evento con lo spirito giusto”, ha concluso il DT della Giovanile.

I Mondiali Youth World Sailing di Auckland continuano domani, sabato 17 dicembre, con la seconda delle cinque giornate di regata (martedì 20 la conclusione).

Lascia un commento