Partita La Cinquanta del Circolo Nautico Santa Margherita

Partita La Cinquanta 2016, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita con il patrocinio di Panathlon e la collaborazione di Marina 4, Cantina Colli del Soligo e Yacht-Pool.

L’ultimo appuntamento di stagione a Caorle ha regalato ai 42 iscritti scenari da cartolina: cielo terso, vento di bora tra i 10 e 12 nodi e le Alpi innevate sullo sfondo, una giornata autunnale di quelle magiche.

Il Comitato di Regata presieduto da Giovanni Battista Albrizzi ha dato il via alla terza edizione alle ore 10.00 di oggi sabato 22 ottobre. Partenza aggressiva in barca giuria per Cattiva Compagnia, Rimar 41S di Marco Ziliotto che ha preso subito la rotta per Lignano, seguito dal Modulo Santarelli 123 Marchingenio di Silvio Cividin che corrono nella claase XTutti. Segue a vista Super Atax timonata da Manuel Polo, con un pensiero al Trofeo Caorle XTutti.

Ottima partenza nella classe X2 per Yak 2 di Maurizio Gallo/Giulia Biasio e per l’inedita coppia Antonio Di Chiara/Walter Svetina sul First 40.7 Tasmania. Conduce nella flotta Mini, Antigua di Franco Deganutti/Daniele Balzanelli.

Tra i favoriti per il Trofeo Caorle X2, testa a testa tra Nereide di Igli Salviato/Pierantonio Chiericato e Andrebora di Roberto Mattiuzzo/Francesco De Cassan.

Dopo la partenza la flotta si è aperta a ventaglio seguendo tattiche diverse.

Nelle prime ore del pomeriggio le imbarcazioni più performanti erano in avvicinamento a Grado, metà del percorso, inseguite dagli scafi più lenti che si stanno attardando a causa di un calo di vento, ampiamente previsto dal meteorologoAndrea Boscolo nel corso del briefing meteo.

 

La Cinquanta si concluderà domani alle ore 12.00 e i primi arrivi sono stimabili nella tarda serata di oggi sabato 22 ottobre.

A seguire si terranno le premiazioni presso la Club House CNSM, nel corso delle quali saranno proclamati tutti i vincitori di classe e i vincitori del Trofeo Caorle X2 XTutti, che riunisce le quattro regate offshore del sodalizio di Caorle: La Ottanta, La Duecento, La Cinquecento e La Cinquanta.

Lascia un commento