Proseguono a Formia le regate del CICO 2016

Giornata movimentata oggi a Formia per gli equipaggi impegnati nel Campionato Italiano Classi Olimpiche 2016, evento organizzato dalla Federazione Italiana Vela e dal Circolo Nautico Caposele (www.cncaposele.it) con il supporto della IV Zona FIV, che assegna i titoli Italiani nelle classi 470 M ed F, Laser Standard e Radial, Nacra 17, 49er, 49er FX, RS:X M ed F, Finn, e nella Paralimpica 2.4 mR.

La forte perturbazione che sta interessando il Centro e il Sud Italia ha portato nel golfo di Gaeta una dose abbondante di pioggia, fin dalle prime ore del giorno, condizioni che sono poi andate migliorando nel corso del pomeriggio, tanto che alla fine tutte le classi sono riuscite, tra la sessione mattutina e quella pomeridiana, a portare a termine le prove previste per oggi, grazie a un vento che si è stabilizzato tra i 10 e i 14 nodi d’intensità (tra i 50° e i 60° la direzione), con punta massima registrata sul campo di regata dei Finn, uno dei cinque coordinati dal PRO Guido Ricetto. Il CICO 2016 giunge così a metà percorso e le forze in campo iniziano a delinearsi, con classifiche che in diverse classi restano comunque ancora aperte, in attesa delle regate previste per domani e domenica, meteo permettendo.

Per quanto riguarda le tavole a vela RS:X, i due leader provvisori dopo quattro prove sono Daniele Benedetti tra gli uomini (tre primi e un terzo il suo eccellente score), seguito dall’Olimpionico di Rio Mattia Camboni, e Marta Maggetti tra le donne, mentre tra i singoli, primo posto per altri due reduci di Rio, Francesco Marrai tra i Laser Standard (secondo a pari punti troviamo Giovanni Coccoluto) e Giorgio Poggi tra i Finn (due primi su quattro prove), per Carolina Albano tra i Laser Radial e per Mario Gambarini nella classe Paralimpica del 2.4 mR (due vittorie su cinque prove).

Capitolo doppi: nel 470 maschile comandano Simon Sivitz Kosuta e Jas Farneti, forti di due primi e due secondi nelle quattro regate disputate finora, e nel femminile spiccano le giovanissime Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini, quarte nella classifica overall con l’ottimo score 2-3-3-12, mentre nel 49er la testa della graduatoria è per Luca Dubbini e Giacomo Cavalli, pari punti dopo cinque prove con Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni, e negli FX, sempre dopo cinque regate, per Mattia Ottavia Raggio e Paola Bergamaschi, sparring partner di Conti-Clapcich in preparazione a Rio 2016.

Grande lotta al vertice infine nella flotta del catamarano per equipaggi misti Nacra 17, che dopo quattro prove vede al comando l’equipaggio formato da Francesco Porro e Laura Marimon Giovannetti (due primi e due terzi per loro), con gli Olimpionici di Rio Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri a pari punti e Ruggero Tita (anche lui in regata a Rio, ma nel 49er) con a prua Caterina Marianna Banti, terzi a un solo punto di distacco dai primi due.

A seguire tutti i risultati, classe per classe (classifiche complete su www.cncaposele.it/it/cico2016)

Tavola a vela RS:X M (dopo quattro prove) 1.Daniele Benedetti (Fiamme Gialle, 3); 2.Mattia Camboni (Fiamme Azzurre, 7); 3.Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia, 10).

Tavola a vela RS:X F (dopo quattro prove) 1.Marta Maggetti (Fiamme Gialle, 27); 2.Giorgia Speciale (SEF Stamura, 29); 3.Veronica Fanciulli (CS Aeronautica Militare, 29).

470 M (dopo quattro prove) 1.Sivitz Kosuta-Farneti (YC Cupa, 4); 2.Capurro-Puppo (YC Italiano, 7); 3.Ferrari-Calabrò (LNI Ostia, 8).

470 F (dopo quattro prove) 1.Di Salle-Dubbini (YC Italiano-CV Toscolano Maderno, 8); 2.Marchesini-Fedel (SV Barcola Grignano-Sirena CN Triestino, 19); 3.Berta-Carraro (CC Aniene-CS Aeronautica Militare, 20).

Finn (dopo quattro prove) 1.Giorgio Poggi (Fiamme Gialle, 4); 2.Alessio Spadoni (CC Aniene, 6); 3.Simone Ferrarese (CV Bari, 9).

Laser Standard (dopo tre prove) 1.Francesco Marrai (Fiamme Gialle, 8); 2.Giovanni Coccoluto (Fiamme Gialle, 8); 3.Zeno Gregorin (SV Oscar Cosulich, 15).

Laser Radial (dopo tre prove) 1.Carolina Albano (CV Muggia, 9); 2.Valentina Balbi (YC Italiano, 10); 3.Silvia Zennaro (Fiamme Gialle, 13).

Nacra 17 (dopo quattro prove) 1.Porro-Giovannetti Marimon (CC Aniene, 5); 2.Bissaro-Sicouri (Fiamme Azzurre, 5); 3.Tita-Banti (Fiamme Gialle-CC Aniene, 6).

49er (dopo cinque prove) 1.Dubbini-Cavalli (GS Marina Militare-CV Gargnano, 6); 2.Crivelli Visconti-Togni (CRV Italia-GS Marina Militare, 6); 3.Pilati-Rubagotti (FV Malcesine, 15).

49er FX (dopo cinque prove) 1.Raggio-Bergamaschi (CV La Spezia-SC Garda Salò, 5); 2.Volpi-Genesio (CN Loano, 8); 3.Gallinaro-Comini (FV Riva, 11); 4.Gambarin-Gambarin (CV Arco, 11).

Singolo Paralimpico 2.4 mR (dopo cinque prove) 1.Mario Gambarini (LNI Mandello del Lario, 8); 2.Nicola Redavid (LNI Milano, 11); 3.Stefano Maurizio (Compagnia della Vela, 12).

Lascia un commento