Presentata a Venezia la “Venice hospitality challenge – Gran Premio Città di Venezia”

È stata presentata a Venezia la “Venice hospitality challenge – Gran Premio Città di Venezia”, la manifestazione velica ideata da Mirko Sguario giunta alla terza edizione, che da quest’anno ha il patrocinio del Comune di Venezia.

Nata dal connubio tra la tradizione marinara della Serenissima e il desiderio dell’hôtellerie veneziana di rilanciare l’immagine dell’ospitalità di qualità in centro storico, la manifestazione è in programma per sabato 15 ottobre, tra il canale della Giudecca e il bacino San Marco, dove si sfideranno dieci maxi yacht.

“È con grande soddisfazione – ha esordito la presidente Damiano nel portare i saluti del sindaco Brugnaro – che la Città di Venezia ospita un evento prestigioso come questo, che unisce sport, glamour e turismo di qualità. A nome dell’Amministrazione comunale ringrazio tutti coloro che ne hanno reso possibile la realizzazione e auguro in bocca al lupo ai partecipanti”.

Le imbarcazioni impegnate nella regata di domenica, all’ormeggio a Sant’Elena, potranno essere ammirate già da venerdì 14; sempre venerdì, alle ore 18.30 nel negozio Marina Yachting di Campo San Luca, gli skipper in gara  incontreranno la città.

Dieci i team che si sfideranno domenica, otto in rappresentanza dei più prestigiosi hotel veneziani (Hotel Danieli, The Westin Europa Regina, The Gritti Palace, Hotel Centurion Palace, Belmond Hotel Cipriani, JWMarriott, Ca’ Sagredo Hotel e Hilton Molino Stucky), cui si aggiungerà, per la prima volta, il Falisia Resort di Portopiccolo Sistiana (Trieste). La decima barca, in rappresentanza della città, sarà il Moro di Venezia. La regata, la cui partenza è prevista per le ore 13.30, si svolgerà da San Marco verso il Lido, con arrivo in Bacino San Marco e sarà visibile dalle rive.

La premiazione avverrà alle ore 16 alla banchina VYP Ex Adriatica alle Zattere. Tra gli ambiti premi in palio, come ogni anno, il prestigioso cappello del doge, simbolo della manifestazione, realizzato quest’anno dalla vetreria artistica di Gianluca Seguso.

Lascia un commento