Il Team Altura dello Yacht Club Hannibal si impone nei maggiori eventi della stagione

Dopo uno scoppiettante avvio di stagione e le vittorie dell’estate, continua con successo l’impegno agonistico del Team Altura Yacht Club Hannibal nelle regate di alto livello in programma inqueste settimane, che si concluderanno con gli appuntamenti clou dell’autunno.

Il trend positivo è iniziato con la vittoria assoluta del Trofeo Insiel organizzato dalla Soc. Triestina della Vela da parte di Pazza Idea, Farr 40 di Pierluigi Bresciani e continua con gli altri membri del Team Altura YCH, indiscussi protagonisti delle regate del week end appena trascorso.

Brillanti i risultati alla prova con la vela offshore nella Trieste-San Giovanni in Pelago-Trieste dello YC Adriaco, disputata il 17 e 18 settembre in condizioni meteo impegnative, a causa dell’instabilità presente sul centro ed alto Adriatico che ha lambito per tutta la regata l’area di navigazione con vento tra i 15 e i 25 nodi, inizialmente dal secondo quadrante e successivamente dal terzo.

Al computo delle classifiche con i tempi compensati, il Team Altura YCH è andato a podio in tutte le classi ORC, con il primo posto in classe A di Talitha, Solaris 50 di Maurizio Merenda timonata da Loris Plet, secondo posto in classe B per Give me Five di Enrico Dangelo timonata da Daniele Augusti e il brillante ritorno del Farr30 Mummy One di Alessio Querin, campione italiano Minialtura 2015, con i talenti Jacopo Cunial, Federico Dal Zompo, Ettore Mazza e Marco Furlan, dominatori incontrastati in classe C.

Sempre nelle acque del Golfo, l’avvio della Settimana Velica Internazionale che si concluderà il 25 settembre, fa ben sperare per la classifica finale. Anche in questa competizione, i ragazzi di Mummy One sono primi in classifica ORC C e Give me Five, Arya 415 di Enrico Dangelo, è attualmente seconda dietro a Jack Sparrow di Alberto Gozo con 1.5 punti di distacco.

La stagione autunnale vedrà scendere in acqua anche Angelica IV by Bora 180, lo splendido Sciarelli dello Yacht Club Hannibal che correrà con tutta l’eleganza e la velocità dei suoi 52 piedi in legno per un intenso programma che include il Trofeo Sciarelli il 1 ottobre e la Barcolana Classic l’8 ottobre.

Intanto nelle acque croate, Margherita, Vismara 45 di Piero Burello con il suo equipaggio esperto nelle competizioni offshore, sta dando del filo da torcere a scafi di parecchi piedi più lunghi nella Thousand Islands Race, su percorso Rijeka – Porto Montenegro – Rijeka, fino al 25 settembre.

L’appuntamento con la Barcolana il 9 ottobre vedrà al via numerosi equipaggi YCH tra i quali l’aggressivo Mataran MK3 by Bora 180 di Paolo Nordera, Talitha, Give me Five, Vahinè 5.

“Nei cantieri del Marina Hannibal stanno lavorando al refitting del Maxi Jena, che dovrebbe scendere in acqua rinnovato e migliorato e lanciare la sfida alla Barcolana” dichiara Loris Plet, Direttore dello Yacht Club Hannibal.

Tra gli appuntamenti irrinunciabili post-Barcolana anche la Veleziana del 16 ottobre, che vedrà al via Talitha di Maurizio Merenda, Vahiné 5 di Lauro Berton e Mataran MK3 by Bora 180 di Paolo Nordera.

Lascia un commento