Vittoria tedesca alla 66esima Centomiglia

Itelligence, il cat M 32 dei fratelli tedeschi Helge e Cristian Sach di Lubecca ha vinto la 66° della Centomiglia del Garda.

Il colpo di scena nel ritorno da Desenzano, i multiscafi più piccoli a sfruttare ogni piccolo refolo e superare gli Xtreme 40 che con North West Garda Sailing di Limone avevano condotto per ¾ del percorso. Dopo i fratelli Sach che si sono aggiudicati il doppio traguardo del trofeo Conte Bettoni per il primo assoluto e quello del Trofeo dedicato a Giorgio Zuccoli. In seconda posizione si è piazzato un altro catamarano M32, Hagar 3 di Gregor Stimpfl dello Yacht Club Cortina con a bordo i bresciani Riccardo e Lorenzo Tonini. Terza piazza per il primo X 40, quello Ungherese del lago Balaton con Kristof Kaiser e alla tattica l’ex campionessa olimpica veronese Federica Salvà.

Quarto chiude l’X 40 del North West Garda condotto dal veneziano Enrico Zennaro e dal gardesano Roberto Benamati, barca protagonista di primo piano per tutta la prima parte della gara. Sesto sul traguardo finale è giunto lo svedese Goran Marstrom anche lui con un M32 e costruttore di tutta questa flotta di multiscafi.
Vento da nord di Peler in mattinata, quasi bonaccia assoluta nel pomeriggio con i Catamarani a cercare quello che è il vento apparente, creato dalla velocità di questa imbarcazioni.

Lascia un commento