Chioggia, diportisti troppo vicini alla costa: Multati in quindici

Continuano i controlli della Guardia Costiera clodiense nell’ambito dell’Operazione “Mare Sicuro” in particolare nel sanzionare quei comportamenti che possano pregiudicare la sicurezza e la salvaguardia della vita umana in mare.
Nella giornata di sabato personale della Guardia Costiera in abiti borghesi ha effettuato controlli lungo la spiaggia di Ca’ Roman, dove erano giunte alla Sala Operativa numerose chiamate da parte di bagnanti che segnalavano la presenza di unità da diporto a pochi metri dalla battigia e che vi giungevano a motore acceso.

I controlli hanno portato all’identificazione di numerose imbarcazioni i cui proprietari sono stati identificati e sanzionati ai sensi dell’Ordinanza balneare e del Codice della Nautica di diporto con sanzioni amministrative fino a € 350,00.

I controlli continueranno con periodicità giornaliera fino al termine della stagione estiva sia in mare, con le motovedette in dotazione, che a terra con pattuglie nelle spiagge, al fine di garantire lungo l’intero litorale di giurisdizione, che si estende da Sottomarina fino alla foce del fiume Po, la sicurezza della navigazione e dei bagnanti, nonché allo scopo di prevenire incidenti e reprimere i comportamenti pericolosi sovente posti in essere con l’inosservanza delle più elementari norme di comportamento in mare.

Lascia un commento