Chioggia, cresce in città l’attesa per il Campionato del Mondo di Offshore

Cresce in città l’attesa per il Campionato del Mondo di Offshore classe Endurance, classe 3000, classe 5000 e V1. Dal 14 al 18 settembre migliaia di spettatori potranno godere di uno spettacolo unico che tutto il mondo appassionato di motonautica attende con il fiato sospeso e che vedrà sfidarsi per 5 giorni i più importanti team del globo.

Martedì 16 agosto c’è stato un incontro per individuare le coordinate del campo di gara. Presenti il dott. Emilio Carabelli V1 Race Director, Giampaolo Montavoci presidente dell’Associazione Motonautica Venezia, Marino Masiero presidente del Consorzio di Promozione Turistica ConChioggiaSì, Giorgio Ferrara di Marina del Sole e responsabile organizzativo dell’evento e la Sezione Tecnica della Capitaneria di Porto di Chioggia con il Comandante Luca Cardarello. Si è inoltre svolto un sopralluogo all’interno delle dighe foranee del Porto di Chioggia e all’Isola dei Saloni (luogo adibito a paddok per le imbarcazioni in gara).

Il dott. Emilio Carabelli Class-1 V1 Race Official ha dimostrato grande entusiasmo per la location scelta, tra i pochi circuiti al mondo che permettono una visuale così ravvicinata della corsa.

“Nei prossimi giorni ci saranno gli ultimi tavoli tecnici – ci racconta Marino Masiero -per definire totalmente gli aspetti organizzativi e si sta lavorando anche alla creazione di una serie di eventi collaterali che coinvolgeranno la città totalmente, in modo che questo evento sportivo diventi anche una grandissima occasione promozionale per il territorio. La speranza – chiude Masiero- è di avere nel week end di gara il tutto esaurito negli alberghi e nei campeggi. Un gran bel modo per chiudere la stagione turistica, ma soprattutto la migliore maniera di farci conoscere in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Asia e negli Emirati Arabi.

Lascia un commento