Sottomarina, controlli della Guardia Costiera: Sanzionati sette stabilimenti balneari

Sono stati effettuati nel corso della settimana dal personale della Capitaneria di porto di Chioggia, in seguito a segnalazioni, dei mirati controlli su alcuni stabilimenti balneari al fine di verificare la regolare presenza del servizio di salvataggio.

I controlli svolti nel tardo pomeriggio ed in abiti borghesi, hanno evidenziato che sette concessionari di stabilimenti balneari del litorale di Sottomarina erano sprovvisti di bagnino di salvataggio che non stazionava sulla battigia e nella prevista torretta nonostante la giornata di bel tempo e la spiaggia particolarmente affollata.
Il personale della Guardia Costiera è quindi intervenuto dopo aver documentato il tutto con apposita fotocamera ed ha contestato ai concessionari ed ai bagnini una sanzioni amministrativa di euro 1032,00 diffidando immediatamente a ripristinare il servizio di salvataggio.

In particolare i militari operanti hanno verificato che i bagnini erano presenti ma stavano svolgendo differenti mansioni (sistemazione lettini ed ombrelloni) non garantendo pertanto il servizio di salvataggio a cui sono preposti e che riveste un ruolo fondamentale per garantire la sicurezza dei bagnanti. La Guardia Costiera ritiene giustamente di evidenziare che un corretto servizio di “sorveglianza” ed un pronto intervento hanno più volte, anche nella corrente stagione, portato al salvataggio di bagnanti in difficoltà.

Su detti comportamenti la Guardia Costiera continuerà i controlli anche nel week end di ferragosto che vedrà un implementazione dei pattugliamenti sia a terra ed in mare con le motovedette dipendenti al fine garantire lungo il litorale che si estende fino al Delta del Po il rispetto dell’Ordinanza in tema di sicurezza della balneazione e dell’attività diportistica.

Lascia un commento