Al via il Campionato Italiano Assoluto d’Altura a Palermo

Ci siamo, l’attesa è finita, per organizzatori e partecipanti: la parola adesso è al mare e al vento di Palermo. Scatta domani, mercoledì 27 luglio, con lo skipper briefing delle ore 9 e con le prime regate sulle boe in programma dalle 13, il Campionato Italiano di Vela d’Altura Trofeo Diesse di Palermo 2016. Un’edizione molto attesa, come testimonia il numero record d’iscritti: il dato ufficiale è di 70 barche partecipanti, giunte da tutta Italia, mai così tante nell’intera storia del tricolore Altomare. Ci sarà bagarre dunque da domani mattina, con le prime regate e i primi punti pesanti per la classifica. La partenza della prova di esordio è prevista per le ore 13 e le previsioni meteo parlano di tanto sole (ma caldo sopportabile), vento leggero a 6-8 nodi e mare calmo. La flotta di 70 barche è divisa in due categorie in base alla dimensione: Gruppo A (le più grandi) e Gruppo B. Previste due regate. Il campo di regata della giornata inaugurale sarà nel tratto di mare davanti alla città, mentre nei prossimi giorni sono previste regate a giorni alterni anche a largo del golfo di Mondello. Molti i campioni della vela in regata: ex olimpici come Sandro Montefusco, Lorenzo Bodini, Gabriele Bruni, Matteo Ivaldi; specialisti della vela d’altura come Paolo Cian, Cesare Bressan, Matteo Polli; gli armatori più in vista delle ultime stagioni, a cominciare da Francesco Siculiana, presidente dell’UVAI (Unione Vela d’Altura Italiana, l’associazione degli armatori) con il suo Alvarosky, e poi Andrea Pietrolucci (Milù), Renzo Grottesi (Be Wild), Manuel Costantin (Canevel Spumanti) – questi ultimi guidano la nutritissima flotta arrivata dall’Adriatico – Maurizio Pavesi (Le Coq Hardi), Pino Stillitano (Nautilus XM), Alessandro Burzi (Globulo Rosso), Vincenzo De Blasio (Scugnizza), e tanti altri. Molto atteso anche il confronto tra barche, cantieri e filosofie progettuali. Per i quasi 1000 velisti partecipanti, poi, c’è un ampio programma di eventi collaterali a terra: spaghettate e degustazioni di prodotti tipici al rientro dalla regata nel villaggio sul porto a La Cala, Crew party, light dinner per gli armatori, premiazione finale sabato 30 alle ore 18. Insomma ci sarà tanto da dire intorno a questo Campionato Italiano di Vela d’Altura Trofeo Diesse, organizzato dal consorzio Circoli Velici Riuniti Palermo (formato da: Club Canottieri Roggero di Lauria, Circolo della Vela Sicilia, Società Canottieri Palermo, Centro Velico Siciliano, LNI Palermo, Yacht Club Mediterraneo) con la co-organizzazione dello stesso Comune di Palermo.

Lascia un commento