Redentore, a Sant’Elena si rovescia una imbarcazione: In 19 in acqua

Bagno fuori programma questa mattina attorno alle 6:00 nei pressi dell’Isola di Sant’Elena per 18 persone più il comandante che si trovavano a bordo di una imbarcazione di appena 6-7 metri affonddata durante il rientro dalla festa del Redentore.

Come riporta La Nuova di Venezia e Mestre tutti gli occupanti dell’imbarcazione sono stati salvati da altre barche che si trovavano nella zona – tra cui anche un paio di battelli ACTV – e non risulta che nessuno si sia dovuto rivolgere al pronto soccorso. Sul posto sono comunque giunti i mezzi navali dei vigili del fuoco, intervenuti con tre autopompe lagunari e della Guardia Costiera.

Sempre come riporta La Nuova Venezia, dalla Capitaneria di porto di Venezia è arrivata la conferma che tutti i 19 occupanti l’imbarcazione, 18 passeggeri più il proprietario, stanno bene. La zona dove la barca di sei, massimo sette metri, è colata a picco è stata chiusa al transito delle imbarcazioni per il timore di un possibile inquinamento causato dalla benzina contenuta nel motore e per consentire anche le operazioni di recupero del natante.

Sono in corse in queste ore le indagini della Capitaneria di porto e della Polizia sia sul possibile sovraffollamento della barca come concausa dell’affondamento sia con verifiche tecniche collegate al possibile inquinamento della zona davanti a Sant’Elena, conseguenza dell’incidente.

 

Lascia un commento