Farr 40 European Championship: Plenty si prende il titolo

Si è concluso sul campo di regata delle Torrette il Farr 40 European Championship, evento organizzato da Marina Dorica e valido come seconda frazione del Farr 40 International Circuit. Nel corso dei quattro giorni di regate sono state disputate undici prove, ben gestite dal Comitato di Regata presieduto da Fabio Barrasso.
A conquistare la corona di campione continentale è stato l’equipaggio di Plenty (Roepers-Hutchinson, 2-2-2), due volte campione iridato Farr 40, che nel corso della giornata conclusiva ha difeso da par suo il margine accumulato su Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Benussi, 8-6-5), riuscito a difendere la seconda piazza dai tentativi di rimonta dei turchi di Asterisk (Gencer-Mitchell, 3-1-6) i quali, uscendo alla distanza, si sono cavati la soddisfazione di mettere a prua davanti a Flash Gordon 6 (Jahn-Buckley, 9-9-3), oggi apparso non al meglio della forma.
“Era dal Mondiale di Sydney che non regatavamo assieme e tornare subito al successo rappresenta una grande soddisfazione, che sottolinea la qualità del programma portato avanti da Terry Hutchinson, il regista di ogni nostra affermazione – ha commentato Alex Roepers con ancora in mano la bottiglia di champagne stappata durante la premiazione svoltasi nella piazza del Triangolone a Marina Dorica – L’importante margine di vantaggio accumulato su Enfant Terrible-Adria Ferries non deve trarre in inganno: sino al penultimo giorno il team di Alberto Rossi ci ha creato grosse difficoltà, come sempre accade quando ci confrontiamo sul campo di regata. A terra, invece, è tutta un’altra storia e non posso che ringraziare Alberto per aver contribuito alla riuscita di questo appuntamento straordinario e averci fatto scoprire le Marche e la città di Ancona: abbiamo visitato posti fantastici e gustato specialità uniche”.
“Il prossimo anno speriamo di essere ancor più competitivi – ha esordito il neo campione europeo Corinthian Mauro Mocchegiani, armatore di Rush Diletta e portacolori della SEF Stamura di Ancona – Qui ad Ancona abbiamo vissuto un’esperienza unica: abbiamo iniziato per gioco, recuperando con tanta passione una barca che sembrava non più in grado di navigare e alla fine i risultati sono stati dalla nostra. Sono davvero soddisfatto e per questo ringrazio il mio equipaggio, a partire da Tommaso Chieffi, e Alberto Rossi, che mi ha supportato dal punto di vista tecnico, consentendo al nostro team di essere pienamente competitivo”.
Come detto, l’atto finale dell’evento è stata la cerimonia di premiazione, svoltasi nella piazza del Triangolone di Marina Dorica.
Il farr 40 International Circuit tornerà a fine settembre con l’atto conclusivo, previsto in Croazia, a Zara.

Lascia un commento