Sailing Series Melges 20: A Riva del Garda Stig domina, ma il circuito è di Out of Reach

La “wind factory” di Riva del Garda ha confezionato il finale che non ti aspetti per le Sailing Series® Melges 20. L’alto Benaco, teatro della frazione conclusiva del circuito organizzato da B.Plan Sport&Events in collaborazione con Melges Europe, ha premiato Stig (Rombelli-Weller, 1-7-1) che, forte di quattro successi di giornata, ha trasformato in realtà i favori della vigilia candidandosi come favorito numero uno in vista del Mondiale di Marina di Scarlino, e Out of Reach (Miani-Benussi, 4-1-7), cui è andato il successo overall. Terzo posto per Pacific Yankee (Freides-Celon, 12-6-2), pronto a dire la sua nelle acque della Toscana.

L’affermazione del team di Guido Miani, secondo di tappa a quattro punti dal citato Stig, bissa quella ottenuta nel 2014 anche nel metodo, dato che, oggicome allora, i già campioni europei l’hanno spuntata solo alla fine della prova conclusiva. Vittima di due anni fa fu Fremito d’Arja (Levi-Bianchi, 13-3-3), quinto assoluto in questo 2016, mentre oggi a patire la delusione sono stati in due: Section 16 (Davies-Rast, 16-11-20), giunto sul Garda da leader ma protagonista di una serie assolutamente sotto tono tale da chiudere al terzo posto della classifica overall, e Pinta (Illbruck-Kostecki, 7-14-11), che al via dell’ottava prova aveva il titolo di campione stagionale nella mani.

Lungo le banchine della Fraglia Vela Riva ampi sorrisi hanno illuminato anche i volti dell’equipaggio di Fantastichina (Homann-Tonelli, 35-13-UFD), trionfatrice assoluta nella divisione Corinthian davanti a Spirit of Nerina di Mirko Bargolini secondo e Evinrude di Emanuele Savorini, terzo.

Oltre a Section 16, tra i delusi va senza dubbio inserito il due volte campione iridato John Kilroy che, alla barra di Samba Pa Ti (Kilroy-Buckley, 3-15-4), è entrato in top ten per il rotto della cuffia subendo un distacco dal giovanissimo figlio Liam, in regata su WildMan (Kilroy-Hunt, 17-4-24), di quasi trenta punti.

Archiviato il circuito riservato ai Melges 20, giunti sul Garda in ben cinquanta unità e impegnati nel corso della stagione in un totale di trenta prove, le Sailing Series® guardano ora alla tappa finale di quello riservato ai Melges 32, attesa nel corso del prossimo week end sempre a Riva del Garda e valida come Campionato Europeo di classe.

Esaurite le emozioni provenienti dall’universo Melges, le Sailing Series® convoglieranno tutto l’interesse verso i veloci catamarani M32, la cui stagione, attesa sulla distanza di cinque tappe, si è aperta una decina di giorni fa a Porto Venere con la vittoria di Section 16 (Davies-Rast).

Lascia un commento