La Guardia Costiera torna sul Garda veronese

A partire da sabato 2 luglio, attraccata al Porto del Comune di Garda, sarà presente, fino a metà settembre, una motovedetta della Guardia Costiera.

Il presidio del Nucleo Operativo Lago di Garda, sotto l’esperta guida del Comandate Sergio Colombo e del Vice Comandante Pasquale Angelillo, dopo due anni di sperimentazione, ha permesso non solo di agire in maniera tempestiva in occasione di interventi di soccorso lungo il litorale veronese, ma anche di alzare la guardia sul fronte delle violazioni amministrative connesse con la sicurezza della navigazione sotto costa, con particolare riguardo agli specchi acquei interdetti alla navigazione ed all’ancoraggio poiché adibiti, in via esclusiva, alla balneazione, secondo i precetti stabiliti dalla normativa vigente.

L’unità navale, con tre uomini a bordo, nella postazione di Garda, un GC Alfa 058, assicurerà il servizio supplementare di vigilanza e pronto intervento in tutti i fine settimana – dalle 9:00 alle 17:30 – dei mesi di luglio e agosto, fino a metà settembre, con una possibile intensificazione della presenza in agosto, nel periodo di maggior affluenza di imbarcazioni e bagnanti sulle acque del lago.

Il numero di pronto intervento – lo ricordiamo – è il 1530.

Particolare attenzione sarà riservata ai controlli riguardanti le dotazioni di sicurezza, la distanza dalla costa, velocità, il traino di mezzi e tutto quello che riguarda ogni genere di violazione della legge interregionale per il Garda in vigore. In risposta all’ordinanza comunale di Garda, un particolare occhio di riguardo sarà garantita allo specchio d’acqua antistante l’area tra baia delle Sirene e Loc. Corno, sempre presa d’assalto dai turisti durante l’estate.

Come sempre un particolare ringraziamento per l’importante e decisivo sostegno economico va all’Autorità di bacino del lago di Garda e Idro, alla Regione Veneto e alla Provincia Autonoma di Trento.

Il neo eletto Sindaco di Garda, Davide Bendinelli, plaude alla riconfermata presenza del Nucleo nel suo Comune e, insieme alla Comunità del Garda, ringrazia la Guardia Costiera per il servizio e l’impegno profuso.

Fonte: Garda Post

 

Lascia un commento