ORC Mittel Europa Criterium – A Porto San Rocco si prova il Mondiale

Comincia a tingersi d’oro l’ORC Mittel Europa Criterium, la regata per barche d’altura stazzate ORC che alla sua quinta edizione diventa anche la prova generale per lo svolgimento del Campionato Mondiale di vela d’altura in programma nel Golfo di Trieste nell’estate 2017.
La manifestazione, promossa dallo Yacht Club Porto San Rocco in collaborazione con Circolo della Vela Muggia, Triestina della Vela, Yacht Club Adriaco, Società Velica di Barcola Grignano e lo sloveno Yacht Club Fagar, si articolerà su sette prove nel weekend lungo tra venerdì 1 e domenica 3 luglio e vede già preiscritte poco meno di 30 imbarcazioni. L’ottima entry list permetterà di iniziare a tarare la macchina organizzativa, che ha dato sempre ottima prova di sé nelle precedenti regate nazionali e internazionali disputate nella nostra zona: il Campionato Italiano 2003 e 2011, il Mondiale J22 nel 2003 e il Campionato Italiano Classi Olimpiche nel medesimo anno.

Il Comitato organizzatore presieduto da Roberto Sponza ha deciso di spingere con decisione sull’acceleratore della tecnicità dell’evento a partire dal percorso di gara: è stata abolita la regata costiera, che tradizionalmente apriva la kermesse, e verranno effettuate solo prove su percorso a bastone, che certamente contribuiranno ad aumentare il numero di manovre e ingaggi.
Consapevole della difficoltà di rendere attrattive le regate a compenso – dove l’ordine di arrivo può essere stravolto dal calcolo del rating – si testerà a Muggia un sistema di rilevamento GPS fornito da TracTrac il quale avrà il pregio di poter emettere una classifica in tempo compensato già al passaggio di ciascuna boa.
Sia a terra, sia in mare verranno effettuati controlli di stazza per assicurare il massimo della congruità tra le misurazioni e le dotazioni annotate sui certificati di stazza e la reale situazione delle singole imbarcazioni in mare.

Ma a fare sul serio non sarà solo il Comitato organizzatore. Tutti gli equipaggi scendono in acqua per valutare le prestazioni, compattare gli equipaggi e valutare una volta di più il campo dove il prossima anno il gioco si farà veramente pesante.
Nonostante le assenze di alcuni nomi di punta impegnati all’Europeo di Porto Carras in Grecia, nella entry list figurano il più volte iridato mondiale ed europeo di categoria Sideracordis, l’X-41 del veneziano Pier Vettor Grimani; Quemas, l’Elan 333 di Paolo Bonsignore, vincitore de La Cinquecento di Caorle; il team Sempre Avanti di Carlo Naibo sul Farr40 charterizzato per il circuito 2016 che si corre in Adriatico. Interessante il duello tra i due Italia Yacht 998 Lady Day di Corrado Annis e Take Five jr. di Brenno Dal Pont.
L’ORC Mittel Europa Criterium è anche tappa finale dell’International ORC Circuit 2016, che ha all’attivo una classifica provvisoria dopo le prove svoltesi a Lignano (aprile), Monfalcone (maggio) e Trofeo Marinas (giugno). A guidare la ranking sono Brava (classe A), 2R nel Vento (classe B) e Take Five jr. (classe C).

Il programma comincerà venerdì alle ore 11 con lo skipper meeting presso la sala conferenze di Porto San Rocco. Alle 13 il Comitato di Regata presieduto da Giancarlo Crevatin potrà iniziare le procedure di partenza nel campo a cavallo tra le acque italiane e slovene.

Lascia un commento