Petite Terrible-Adria Ferries a Kiel per l’Europeo J/70

Inizia oggi il J/70 European Championship, atteso appuntamento continentale della competitiva classe one design riservata al monotipo prodotto dalla J/Boats che a Kiel, già sede delle regate valide per i Giochi di Monaco del 1972, ha radunato novantaquattro equipaggi in rappresentanza di ben quindici Nazioni.
Tra questi quattro team italiani, compreso Petite Terrible-Adria Ferries di Claudia Rossi con il veneziano Matteo Mason, la prima scelta come portabandiera della delegazione azzurra nel corso della cerimonia di apertura che, nella prima serata di ieri, ha visto quasi cinquecento velisti sfilare a ritmo di samba all’interno dell’Olympiczentrum. Un evento seguito e applaudito da un folto pubblico di appassionati, presenti per seguire le regate della Kieler Woche, manifestazione che, nel nord della Germania, raduna ben ventidue differenti classi di imbarcazioni e più di duemila atleti.
Emozione che si è aggiunta ad emozione per la giovanissima armatrice italiana, capace, nel corso di questa prima stagione tra gli specialisti della classe, di duellare ad armi pari con i team di punta: “Essere scelta come portabandiera della delegazione italiana è stato motivo di grande orgoglio, un valore aggiunto a quella che sarà senza dubbio una notevole opportunità di crescita dal punto di vista agonistico – ha commentato a caldo Claudia Rossi – La flotta è molto numerosa, tanto da aver richiesto la divisione dei team in due batterie distinte, e il livello è altissimo: oltre ai team più conosciuti, ci sono diversi equipaggi meno noti che non scherzano in fatto di passo, visione tattica e velocità in fase di manovra. Per quanto ci riguarda vogliamo cavarci la soddisfazione di far sentire la nostra Petite ogni giorno un po’ più grande“.

Lascia un commento