Protagonist 7.50: 29 iscritti al Campionato Nazionale 2016

Sono 29 le imbarcazioni già iscritte al Campionato Nazionale 2016 della classe Protagonist 7.50, in programma a Limone del Garda dal 23 al 26 giugno. Quasi tutti i più titolati timonieri del Garda fanno parte degli equipaggi che si presenteranno sul campo di gara. L’organizzazione sarà curata dal North West Garda Sailing di Campione-Limone e dalla Fraglia Vela Gabriele D’Annunzio di Gardone Riviera, nel segno delle molte collaborazioni attuate da tutti quanti i Club sportivi delle rive lacustri.

I campioni in carica sono i ragazzi di “El Mòro”, la barca di Luca Pavoni della Canottieri Garda, condotta dallo skipper Enrico Sinibaldi della Fraglia Vela di Desenzano. E proprio a Desenzano Sinibaldi vinse il titolo 2015, una serie di regate tutte caratterizzate da venti medio-leggeri, come del resto vuole la tradizione del basso Lago. Tra gli altri ex campioni d’Italia con il Protagonist ci saranno il gargnanese Pierluigi Omboni, Marco Cavallini e Marco Schirato.

Tra i campioni di altre classi spicca subito il nome di Roberto Benamati di Malcesine, ex campione del Mondo, d’Europa e olimpico con la classe Star, che proprio recentemente ha rivinto il titolo nazionale con la ex regina delle Olimpiadi. A quel campionato corso sul lago di Como si sono alternati (per motivi tecnici) due prodieri. Uno di questi era il gargnanese Davide Ballarini, anche lui in regata a Limone con la barca che sappresenterà il sodalizio organizzativo del “Nwg Sailing”.

L’altra skipper olimpica sarà Chicca Salvà, due volte alle Olimpiadi con il 470, in questa occasione tattico di “Te Bambo” del bravo Fabio Gasparri. Altro tattico d’eccezione sarà Pietro Corbucci, a bordo di “Pegaso”.

Il gardesano Bruno Fezzardi non ha bisogno di elencare i campionati vinti (dai Mondiali Orc all’Europeo con la deriva Strale, Asso e Dolphin), come Oscar Tonoli (che può vantare ben 7 Centomiglia), che sarà al timone della carena armata da Luciano Galloni, colui che con il fratello Giovani e il progettista gargnanese Gigi Badinelli ha prima pensato, poi costruito e diffuso il Protagonist.

Il parterre è completato dall’ex campionessa Europea e italiana de “l’Equipe”, del Match-Race femminile, la gardonese Lorenza Mariani, come Francesco Barbi e Davide Bianchini, campioni europei e nazionali con l’Ufetto 22, altro monotipo lacustre.

Resta la lunga serie degli outsider, molti timonieri-armatori, le barche dello Yacht Club Bergamo, che si vanno ad aggiungere al folto gruppo dei gardesani con Canottieri Garda, Cv Gargnano, Fraglia Desenzano, oltre ai veneti di Malcesine e Brenzone, gli stessi organizzatori di Limone e Gardone Riviera.

A raccontare visivamente l’evento di sarà l’obiettivo fotografico di Carlo Borlenghi, mister Coppa America, mentre non mancheranno le telecamere di Eurosport, oltre a quelle regionali di Teletutto, TT 2, TT 24.

Lascia un commento