La vela olimpica fa tappa a Weymouth&Portland per la Coppa del Mondo

Ultimo grande appuntamento prima dei Giochi di Rio de Janeiro, questa settimana torna la Coppa del Mondo delle classi Olimpiche, in programma a Weymouth&Portland, in Inghilterra, a partire da domani, mercoledì 8 giugno, e fino a domenica 12. In acqua le dieci discipline olimpiche, con un totale di otto regate, più la Medal Race di domenica, previste per il Singolo per Equipaggi pesanti Finn, Singolo Maschile Laser Standard, Singolo Femminile Radial, Doppio Maschile e Femminile 470, e dodici, più la Medal, per lo Skiff Maschile 49er, lo Skiff Femminile 49er FX, il Catamarano per Equipaggi misti Nacra 17, la Tavola Maschile e Femminile RS:X. Sede della manifestazione è la Weymouth and Portland National Sailing Academy, il centro dedicato alla vela che sorge a metà tra le due località del Dorset che si affacciano sulla Manica e che nell’estate del 2012 ha ospitato le regate dei Giochi Olimpici e dei Giochi Paralimpici di Londra, un grande successo dal punto di vista organizzativo. Alla tappa inglese della Coppa del Mondo delle classi olimpiche sono attesi un totale di 380 velisti, in rappresentanza di 44 Paesi, selezionati in base alla posizione nella Ranking List ISAF e ai risultati ottenuti negli ultimi appuntamenti di Coppa Europa, una partecipazione che chiaramente quest’anno risente in parte della vicinanza con le regate olimpiche e con gli allenamenti già programmati in funzione dell’appuntamento di Rio. In regata anche la Squadra Nazionale Italiana diretta da Michele Marchesini, che schiererà in acqua per questo importante test anche cinque equipaggi già individuati dalla Direzione Tecnica per i Giochi di Rio: Ruggero Tita-Pietro Zucchetti (49er), Francesco Marrai (Laser Standard), Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (Nacra 17), Roberta Caputo-Alice Sinno (470 F) e Silvia Zennaro (Laser Radial). Assenti, tra gli altri, Giulia Conti-Francesca Clapcich (49er FX), Flavia Tartaglini (RS:X F), Mattia Camboni (RS:X M) e Giorgio Poggi (Finn), impegnati in una serie di allenamenti tra Italia e Brasile.

Lascia un commento