La carovana J/70 fa rotta su Porto Cervo per la terza tappa dell’Alcetel J70 Cup

Si avvicina il terzo round dell’ALCATEL J/70 CUP in programma dal 3 al 5 giugno a Porto Cervo dove il campionato nazionale formula open riservato al grintoso monotipo firmato J/Boats approda per la prima volta in vista dei Worlds 2017 assegnati all’Italia. Ricco come sempre il parterre di campioni che si sfideranno nella tre giorni di regate ‘smeraldine’; il programma prevede la disputa di nove prove e l’ingresso della scarto dopo la quinta valida.

Nel frattempo, a una settimana dall’evento, supera la ventina il numero degli iscritti che hanno confermato la propria presenza in occasione della tappa centrale del circuito con equipaggi provenienti da Francia, Russia, Inghilterra e Monaco. Per l’Italia presenti all’appello tutti i top team a partire dal leader del circuito Franco Solerio a bordo di L’elagain. Lo marcano stretto Alberto Rossi suEnfant Terrible e Carlo Alberini al comando di Calvi Network, entrambi reduci dai campi di regata della prima frazione del Farr 40 International Circuit: il primo da vincitore e il secondo con un bel quinto posto in classifica.

Riflettori puntati nella tappa  gallurese in particolare su Giacomo Loro Piana al timone di Mary J, Stefano Bonadeo su Mary Lou, Franco Loro Piana a bordo di Jamming e Nicola Savoini con la suaNite. I quattro equipaggi insieme formano il Positive Vibration Sailing Team la cui attività gravita proprio attorno allo Yacht Club Costa Smeralda che ha istituito una bella flotta J/70 per organizzare prestigiosi eventi del calibro dell’Invitational Team Racing Challenge, l ‘Audi – Italian Sailing League e la Sailing Champions League.

Infine, con la tappa del circuito ALCATEL J/70 CUP di Porto Cervo si consolida ulteriormente il rapporto tra lo YCCS e la Classe Italiana J/70 ormai in pieno fermento organizzativo in vista del primo J/70 World Championship assegnato al Bel Paese (il secondo in Europa nella rapidissima ascesa del monotipo americano, ndr). A tal proposito, da sottolineare la positiva collaborazione instaurata con le realtà del territorio per gli aspetti logistici, come testimonia la partnership siglata con Moby e Tirrenia e riservata alle imbarcazioni e agli armatori protagonisti del circuito.

Lascia un commento