Franck Cammas su Norauto al comando della GC32 Riva Cup

Dopo tanta attesa alla Fraglia Vela Riva iniziate le regate della Gc32 Riva Cup, prima tappa del GC32 Racing Tour: 6 bellissime regate hanno inaugurato nel migliore dei modi l’evento, uno dei più importanti della stagione agonistica dell’Alto Garda. Per la prima volta ben 9 scafi foil delle dimensioni dei GC32 si sono visti in regata insieme: incredibili partenze e passaggi in boa, conditi da incroci, ingaggi a velocità supersoniche hanno fatto vedere gli aspetti più elettrizzanti della vela moderna, in cui nelle andature di traverso e lasco le imbarcazioni volano sull’acqua. La fabbrica del vento dell’Alto Garda ha fatto il suo dovere e le 6 prove in programma si sono susseguite molto rapidamente dalle 13 in poi. Fin dai primi passaggi i francesi di Norauto e gli svizzeri di Team Tilt si sono dati battaglia, dimostrando maggior dimestichezza con i foil. Tre primi, due secondi e un terzo i parziali realizzati da Franck Cammas e compagni, contro i tre primi, il terzo e il quarto di Team Tilt, che sentiamo un po’ italiano dato che è allenato dall’ex azzurro olimpico nel 49er Pietro Sibello. Malizia Yacht Club de Monaco, con Pierre Casiraghi al timone, si è ben difesa contro timonieri plurimedagliati olimpici e di Coppa: è settimo alle spalle di Armin Strom Sailing Team, Gunvor Sailing, Team Engie e lo statunitense Argo. Chiudono la classifica Spindrift Racing e Orange Racing. Pierre Casiraghi comunque guida la speciale classifica introdotta quest’anno degli “owner-driver”.
 
Alla Fraglia Vela Riva in mattinata il Presidente del club Giancarlo Mirandola si è scambiato il classico “gagliardetto” con il Direttore dello Yacht Club de Monaco Bernard d’Alessandri, presente per seguire Pierre Casiraghi al timone di Malizia.

 

Lascia un commento