Europeo ORC Sportboat: Dopo l’Italia Mind The Gap punta all’Europa

I freschi campioni italiani Minialtura di Mind The Gap sono pronti per la più impegnativa delle sfide stagionali: quella con il Campionato Europeo ORC Sportboats, evento in programma a Chioggia tra domani e domenica grazie all’organizzazione de Il Portodimare.

Il FAT 26 di Andrea Cavgenis è stato trasferito senza ritardi da Torri del Benaco sotto la supervisione di Nicola Zennaro, prodiere e comandante dell’imbarcazione: “Ci siamo presi cura della barca sotto tutti i punti di vista: terminato l’Italiano siamo rientrati a Chioggia, dove abbiamo effettuato una serie di piccole manutenzioni utili a tenerla al massimo della condizione. Tornare a regatare nelle acque di casa fa sempre piacere, ma genera anche un po’ di pressione: ma va bene così, sono sensazioni che aiutano a tenere alta la concentrazione”.

A Chioggia come sul Garda il timone sarà nelle mani di Enrico Zennaro: “Rispetto all’Italiano il livello sarà sensibilmente più elevato. Tra le boe troveremo Lorenzo Bressani, il cui talento è noto a tutti, e Adriatica, il Farr 280 di Piero Paniccia che a Tori del Benaco ha fatto molto bene. Resta poi l’incognita della costiera che, come dicono gli anglosassoni, potrebbe rivelarsi un game changer non indifferente nel corso della settimana”.

Costiera di 22 miglia che si inserirà nel contesto di un evento previsto per il resto su regate a bastone, da disputarsi nello specchio antistante la città veneta, dove le condizioni meteo, attese particolarmente leggere, potrebbero aumentare le difficoltà di interpretazione del campo.

In occasione del Campionato Europeo ORC Sportboats a bordo di Mind The Gap saranno impegnati Enrico Zennaro (timoniere), Karlo Hmeljak (tattico), Stefano Orlandi (trimmer), Andrea Cavegnis (drizzata) e Nicola Zennaro (prodiere).

Lascia un commento