Lega Italiana Vela: Salò domina la seconda giornata

Fattore campo, fattore monotipo e la giusta grinta. La seconda giornata della Selezione di Salò della Lega Italiana Vela, disputata con vento leggero, ha visto il grande lavoro dei padroni di casa della Società Canottieri Garda Salò, balzati in testa alla classifica. Una meravigliosa serie da quattro primi posti e tre secondi sulle sette prove disputate ha permesso all’equipaggio del capitano Fabio Gasparri, con al timone il giovane esperto di match race Pietro Corbucci, e Filippo Amonti, Alessandro Giacomini e Diego Franchini a bordo, di risalire la graduatoria fino al primo posto.

Vento leggero in crescendo, fino a 8 nodi: Salò ha dominato quasi ogni prova, ma la Società Velica di Barcola e Grignano è seconda a un punto con quattro primi, un terzo e un quarto posto nella serie odierna. I triestini con Michele Paoletti al timone sono riusciti a tenere a bada l’equipaggio di Salò nell’ultima, decisiva prova di giornata con un emozionante ingaggio alla prima boa di bolina e una impeccabile scelta tattica nella seconda poppa. Terzo, e staccato di dieci punti, il Circolo Canottieri Aniene che oggi ha scelto di partire più conservativo, collezionando così una serie di secondi posti.

“Sono molto contento dei risultati di oggi – ha dichiarato Pietro Corbucci, timonere di Salò – rispetto alla prima giornata siamo stati più attenti a non strafare, a non provocare i grandi campioni al timone di Aniene e Barcola: abbiamo fatto il nostro tentando di stare molto concentrati, e la strategia ha pagato. Peccato per l’ultima regata nella quale siamo arrivati secondi dopo la Società Velica di Barcola e Grignano, ho tardato troppo alla boa di bolina e Paoletti non mi ha perdonato l’errore”.

“Con un programma rispettato e un totale di 23 prove disputate – ha dichiarato il Presidente della Lega Italiana Vela Roberto Emanuele de Felice – abbiamo organizzato due giorni di regate praticamente perfette: attendiamo la giornata finale di un evento che ha messo in luce il grande valore dei Club e dei loro equipaggi e la grande determinazione e l’agonismo di tutti. Perfetta l’organizzazione della Società Canottieri Garda Salò, sia a terra sia a mare: comitato di regata, umpires e drivers dei gommoni lavorano con noi come una grande orchestra che ha permesso di organizzare 23 regate in due giornate”.

Stasera è in programma la cena di gala degli equipaggi alla Società Canottieri Garda Salò, mentredomani si disputeranno le ultime quattro prove, determinanti per il podio e la qualificazione alla finale di Napoli: la formula adottata dalla Legavela garantisce che la classifica finale resti aperta fino all’ultima regata, tanto che per quanto riguarda la qualificazione alla finale di Napoli c’è ancora spazio per colpi di scena nelle ultime prove di domani mattina.

Accanto alle star del giorno di Salò, soddisfatto anche Mitja Gialuz, Presidente della Società Velica di Barcola e Grignano: “La formula della Legavela si sta rivelando perfetta e il livello degli equipaggi è decisamente alto: le regate sono tutte combattute e avvincenti, e restare incollati alla testa della classifica non è affatto semplice. Nel secondo set di prove abbiamo lavorato molto per tenere testa agli avversari, e Salò si è rivelata più forte del previsto”.

Il Circolo Canottieri Aniene, in terza posizione, guarda come obiettivo alla qualificazione per Napoli: “Abbiamo regatato in maniera molto più conservativa rispetto alla prima giornata – ha spiegato il timoniere Lorenzo Bressani – dopo la partenza anticipata ieri nella prova 11 il rischio di perdere punti era eccessivo. In queste regate, però, partire conservativi significa arrivare secondi, e così è stato in più occasioni. Ora è importante confermare la qualificazione, poi per il podio vediamo come andrà l’ultima serie”.

Lascia un commento