Farr 40 International Circuit: Enfant Terrible conquista Sebenico

Si è chiusa con la netta affermazione di Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Vascotto, 1-2-1) la prima tappa del Farr 40 International Circuit, evento organizzato da D-Marin Mandolina in quel di Sebenico, dove il favore delle condizioni meteo ha consentito lo svolgimento di dieci prove avvincenti e competitive.

Al comando sin dalla prima giornata, l’equipaggio di Alberto Rossi, in regata sotto il guidone dell’Ancona Yacht Club, non ha avuto problemi a gestire il vantaggio accumulato nelle fasi iniziali della competizione. Anzi, vincendo due delle prove disputate nella tarda mattinata odierna sotto le raffiche di una Tramontana tesa, ha allungato ulteriormente sugli inseguitori, guidati da Rush Diletta 2.0 (Mocchegiani-Ivaldi, 3-3-6), altro scafo rappresentante i colori del capoluogo marchigiano che si è cavato la soddisfazione di conquistare il successo tra i Corinthian.

Sale sul podio anche Struntje Light (Schaefer-Pepper, 2-1-2) seppur con un solo punto di margine su Sempre Avanti (Naibo-Benussi, 7-4-4), secondi sino alla vigilia della giornata odierna, e quattro su Pazza Idea-Calvi Network (Alberini-Hmeljak, 4-6-3).

“Contavamo di fare bene e siamo contenti di essere riusciti a esprimerci sin dalle prime battute sui nostri livelli – ha commentato un sorridente Alberto Rossi, leader dell’Enfant Terrible Sailing Team, a margine della premiazione, andata in scena all’interno del D-Marin Mandolina – Aver ritrovato subito il passo ci ha messo nella condizione di lavorare sul boat handling e su altri dettagli che potrebbero risultare fondamentali in vista della frazione di Ancona, dove la classe Farr 40 assegnerà il titolo europeo. Ci aspettiamo un evento molto equilibrato, visto che rispetto a Sebenico ritroveremo, oltre ai protagonisti di questa tappa, i campioni iridati di Plenty e Flash Gordon, già vincitore del Mondiale di Chicago”.

A Sebenico, dove si è regatato nello specchio acqueo antistante l’ingresso del canale che conduce davanti al lungomare della città, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries erano impegnati Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Cesare Bozzetti (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Daniele Fiaschi (pit), Carlo Zermini (freestyler), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). Organico al team è il coach Marchino Capitani, sailing designer per conto di North Sails.

Lascia un commento