Farr 40 International Circuit Soffia lo Jugo: Enfant Terrible allunga

Giornata movimentata a Sebenico, dove l’ingresso dello Jugo ha portato scompiglio all’interno della flotta impegnata nella seconda giornata del Farr 40 International Circuit.
Raffinche prossime ai 25 nodi e mare formato, hanno rimescolato le carte in tavola, con l’unica conferma di Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Vascotto, 5-1-1), il cui vantaggio sugli inseguitori, ora guidati da Rush Diletta 2.0 (Mocchegiani-Ivaldi, 1-4-3), è aumentato sensibilmente.
Resiste in terza posizione Pazza Idea-Calvi Network (Alberini-Hmeljak, 3-3-5) mentre scivola al quinto posto uno sfortunato Struntjie Light (Schaefer-Pepper, 4-DNS-DNS), costretto al ritiro dalla quinta e sesta prova a causa di un infortunio occorso a un membro dell’equipaggio in seguito a una strapoggia improvvisa.
Era tempo che non incontravamo una giornata del genere – sottolinea Alberto Rossi, leader dell’Enfant Terrible Sailing Team – A parte la prima prova, nel corso della quale abbiamo faticato più del previsto a emergere dal gruppo e siamo stati bloccati a lungo in un giro di boa particolarmente trafficato, siamo riusciti a esprimerci su ottimi livelli, consolidando il primato. La soddisfazione è smorzata per quanto accaduto a Massimo Bortoletto, cui va un in bocca al lupo da parte mia e di tutto il team: sono certo che già in occasione della frazione di Ancona lo ritroveremo a bordo di Struntjie Light”.
 
Il Farr 40 International Circuit riprenderà domani, al fronte di condizioni meteo che dovrebbero ricalcare quelle odierne.
A Sebenico, dove si regata nello specchio acqueo antistante l’ingresso del canale che conduce davanti al lungomare della città, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries regatano Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Cesare Bozzetti (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Daniele Fiaschi (pit), Carlo Zermini (freestyler), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). Organico al team è il coach Marchino Capitani, sailing designer per conto di North Sails.

 

Lascia un commento