Bronenosec Sailing Team pronto a Palma per una nuova stagione TP 52

Bronenosec “scalda i motori” a Palma di Maiorca dove, da domani pomeriggio, avranno inizio le regate valide per l’edizione 2016 di Palma Vela, primo evento stagionale aperto all’agguerrita flotta TP52 e ad altre importanti classi. Oltre al TP52 di Vladimir Liubomirov, che ha dalla sua l’esperienza di un equipaggio dai fortissimi connotati italiani guidato da Michele Ivaldi, ormeggiati presso il Reale Club Nautico di Palma di Maiorca ci sono altri otto TP52, massima espressione dell’agonismo velico internazionale.
Il Bronenosec Sailing Team giunge all’appuntamento con Palma di Maiorca al termine di un lungo inverno fatto di allenamenti e messa a punto della barca, disegnata da Botin Partners e costruita da King Marine nel 2015, e lo fa con un team in parte rinnovato, comprendente velisti come Michele Ivaldi (tattico), Adrian Stead (stratega), Paul Westlake (randista), Francesco Mongelli (navigatore), Claudio Celon (trimmer), Michele Cannoni (aiuto prodiere), Alberto Barovier (prodiere) e Francesco de Angelis (coach).
L’occasione è di quelle da non perdere, anche perché Palma Vela anticipa di appena tre settimane l’inizio delle 52 Super Series, attese al via a Scarlino tra il 25 e il 29 maggio.
Nella baia di Palma Bronenosec incrocerà le prue con la quasi totalità degli avversari che si ritroverà ad affrontare nel coso del 2016, a partire da Azzurra (Roemmers-Vascotto), vincitrice lo scorso anno di circuito e titolo iridato, e dai vari Quantum Racing (Devos-Hutchinson) e Ran (Zennstrom-Larson).
Palma Vela è molto importante per Bronenosec perché avremo modo di verificare tutti i progressi ottenuti grazie al lavoro svolto durante l’inverno, quando l’equipaggio non è mai stato con le mani in mano. Ci siamo allenati molto e abbiamo dedicato molto tempo alla cura della barca ma siamo consapevoli che c’è spazio per ulteriori miglioramenti e vogliamo partire con il piede giusto, in modo da essere al meglio della forma per l’apertura delle 52 Super Series, prevista a Scarlino verso la fine di maggio” ha spiegato Vladimir Liubomirov a margine dell’ultimo allenamento.
Sarà una stagione molto competitiva, su questo non c’è dubbio: guardando la entry list ci si rende conto che c’è un gruppo nutrito di equipaggi in grado di lottare per un risultato di prestigio – spiega il tattico Michele Ivaldi – Per quanto ci riguarda, grazie ad alcuni cambiamenti nella configurazione dell’equipaggio pensiamo di essere cresciuti e di essere ora in grado di combattere ad armi pari con i team che da alcune stagioni sono ai vertici della classe. Resta da vedere se il lavoro di messa a punto portato avanti nei mesi passati darà i frutti che ci attendiamo“.
A Palma di Maiorca la flotta TP52 disputerà un massimo di otto prove su percorso a bastone, con uno scarto previsto dopo il completamento della quarta prova. Il primo segnale preparatorio è fissato per giovedì 5 maggio, mentre la regata conclusiva è prevista per domenica, quando non si potranno dare partenze dopo le 15.30.
Nelle acque di Palma, a bordo di Bronenosec regateranno Vladimir Liubomirov (owner-driver), Michele Ivaldi (tattico), Adrian Stead (stratega), Francesco Mongelli (navigatore), Victor Serezhkin (backstay), Paul Westlake (randista), Claudio Celon (trimmer), Zack Hurst (trimmer), Lele Marino (grinder), Pietro Mantovani (grinder), Andy Fether (pit), Alex Kulakov (floater), Michele Cannoni (aiuto prodiere), Alberto Barovier (prodiere). L’attività del team sarà coordinata dal coach Francesco de Angelis.
Come anticipato, dopo Palma di Maiorca Bronenosec prenderà parte a tutti gli eventi delle 52 Super Series; Scarlino Cup (Scarlino, 25-29 maggio), Settimana delle Bocche (Porto Cervo, 28 giugno-2 luglio), Portals Sailing Week (Puerto Portals, 25-29 luglio), TP52 World Championship (Menorca, 14-18 settembre) e la Cascais Cup (Cascais, 11-15 ottobre).

Lascia un commento