Extreme Sailing Series: Alinghi conquista la sua prima vittoria del 2016

Il team svizzero di Alinghi ha conquistato oggila sua prima vittoria della stagione 2016 delle Extreme Sailing Series™ in una giornata di regate mozzafiato a Qingdao.

Nella giornata conclusiva della tappa cinese, sul campo di regata ha soffiato un vento tra gli 8 e 10 nodi di intensità, sufficiente a far volare sull’acqua i GC32, grazie ai loro foil. La prima vittoria di giornata è stata di Oman Air, guidato da Morgan Larson, mentre Alinghi, con un settimo posto, perdeva il vantaggio iniziale sul team omanita.

Ma Alinghi, sotto la guida esperta del timoniere Arnaud Psarofaghis, non ha perso tempo, dominando la seconda prova dalla partenza all’arrivo, per poi infilare altre due vittorie nelle prove successive.

Nonostante la rottura del fiocco a bordo di Oman Air nella quarta prova della giornata, che li ha visti scivolare con un sesto posto, il team omanita è riuscito a tornare in gioco vincendo poi due prove.

Dopo la sesta prova, la nebbia è scesa fitta sul campo di regata e il direttore di gara Phil Lawrence ha deciso che le condizioni non erano sicure per lo svolgimento dell’ultima prova in programma. La sesta e ultima prova è stata dunque calcolata a doppio punteggio, ma 24 punti assegnati a Oman Air non sono stati sufficienti per sorpassare Alinghi, che vince l’Act 2 con sei punti di vantaggio.

Grazie a questa vittoria Alinghi sale al secondo posto in classifica generale, mentre Oman Airresta ancora al vertice con due punti di vantaggio in vista del terzo Act a Cardiff.

“La squadra ha fatto un lavoro fantastico, mi sono potuto concentrare solo sul timone e sulla velocità della barca” ha detto Psarofaghis. “C’è stata una vera e propria battaglia ai punti con Oman Air. Ci siamo alternati con prove buone e meno buone. Ogni prova è stata una nuova regata per noi. Abbiamo cercato di fare buone partenze e non pensare troppo ai punti. Volare sui foil è stato fantastico, abbiamo guadagnato molto in assetto sui foil. Vogliamo essere ancora più veloci a Cardiff.”

Morgan Larson e il suo team di Oman Airchiudono dunque al secondo posto, seguiti in terza posizione da Red Bull Sailing Team, guidato Roman Hagara, che in classifica generale è al secondo posto a pari punti con Alinghi.

Land Rover BAR Academy, che aveva guadagnato la leadership all’inizio della tappa, chiude al quarto posto seguita da Sail Portugal in quinta, e SAP Extreme Sailing Team con a bordo l’italiano Pierluigi de Felice, in sesta posizione.

Lascia un commento