Sailing Series Melges 32: Inga primo leader ma la classifica è cortissima

Si apre nel segno di Inga (Goransson-Vascotto, 6-1-1) la seconda frazione delle Sailing Series® Melges 32, iniziata oggi a Porto Ercole sulle raffiche di un Maestrale teso che ha creato difficolta in fase di manovra a tutti gli equipaggi in gara. Una situazione ben gestita dall’equipaggio di Richard Goransson e del tattico Vasco Vascotto, capace di mettere a segno due bullett dopo aver chiuso la prima prova verso la metà della flotta.

Siamo contenti perché abbiamo regatato con attenzione, lasciando poco o niente per strada nel corso di una giornata particolarmente impegnativa. Ora viene il difficile, perché dopo un buon inizio bisogna sapersi confermare e con una flotta così competitiva non è affatto scontato riuscirci” spiega Vasco Vascotto, tattico di Inga.

A tallonare il team italo-svedese, quarto in quel di Porto Venere, sono in tre, radunati a quota dieci punti e in ritardo di due lunghezze rispetto al leader: Mascalzone Latino (Onorato-Appleton, 1-4-5), secondo in virtù del successo ottenuto nella prima prova, Giogi (Balestrero-Cassinari, 5-3-2) e Wilma (Homann-Celon, 4-2-4), apparso in convincente crescita.

Più attardati del previsto i padroni di casa, nonché vincitori della prima tappa, di G-Spot (Serena di Lapigio-Brcin, 2-7-9), finiti a centro gruppo dopo un avvio convincente.

A Porto Ercole, dove a curare l’organizzazione dell’evento sono B.Plan Sport&Events in collaborazione con Melges Europe e con il Circolo Nautico e della Vela Argentario, si riprenderà a regatare domani a partire dalle 13. Il Comitato di Regata, presieduto da Marcello Montis, ha in animo di portare a termine altre tre prove e concedere così lo scarto, previsto dopo la sesta regata: volontà che dovrà essere negoziata con le bizze di un vento atteso leggerissimo da sud-sudovest.

Lascia un commento