Farr 40 International Circuit: Enfant Terrible si allena ad Ancona

 A distanza di poche settimane dalla conquista del titolo di Barca dell’Anno, ottenuto grazie ai successi iridati del TP52 Enfant Terrible-Minoan Lines, e dal debutto tra i J/70, culminato con la vittoria ottenuta nella prova conclusiva della serie monegasca, l’Enfant Terrible Sailing Team è tornato a navigare sul Farr 40 per una serie di allenamenti tesi ad ultimare la preparazione in vista dell’imminente inizio del Farr 40 International Circuit.

Previsto in Adriatico sulla distanza di tre tappe – Sebenico a maggio, Ancona a luglio e Zara a settembre – l’evento organizzato dalla Farr 40 Class Association vedrà al via la solita schiera di talenti internazionali che da anni rede unici, e assolutamente incerti, gli eventi della classe nata da uno dei progetti più apprezzati di Bruce Farr.

Guidato da Alberto Rossi e dal tattico Vasco Vascotto, Enfant Terrible-Adria Ferries ha incrociato nelle acque di Ancona per tutto il week end appena concluso insieme ad altri equipaggi che saranno tra i protagonisti del circuito: Pazza Idea-Calvi Network di Pierluigi Bresciani, che schiererà la coppia Alberini-Hmeljak in pozzetto; MP30+10 di Luca Pierdomenico e Game On di Mauro Mocchegiani e del già olimpionico azzurro Matteo Ivaldi.

Le sessioni, coordinate dal coach di Enfant Terrible-Adria Ferries Marchino Capitani, sail designer per conto di North Sails, si sono articolate su prove di partenza e sulla disputa di otto regate su percorso a bastone di lunghezza ridotta, in modo da spingere gli equipaggi a lavorare sul boat handling.

“L’allenamento dello scorso week end, completato in ogni suo punto nonostante le previsioni non fossero delle migliori, rappresenta l’ultimo step di una preparazione che stiamo curando nel dettaglio in vista di una stagione cui teniamo particolarmente, vuoi per la scelta di regatare in Adriatico e, ancor di più, per l’inserimento di Ancona, e del Marina Dorica, tre le sedi di tappa – spiega Alberto Rossi – Come armatore e appassionato di vela mi sono adoperato affinché i Farr 40 tornassero a incrociare nelle acque del Mediterraneo e ho avuto conferme da parte degli equipaggi più competitivi in merito alla lora presenza nel corso della stagione 2016: purtroppo a Sebenico mancheranno un paio di team che riceveranno a giorni le barche di ritorno dal Mondiale disputato a Sydney lo scorso febbraio; già da luglio, comunque, i ranghi torneranno al completo”.

Nelle acque di Ancona Enfant Terrible-Adria Ferries ha potuto contare sulla quasi totalità dei componenti il team. Unico assente Roberto Strappati, che nelle stesse ore, grazie a due primi e un secondo, vinceva a Caldaro una tappa della Coppa Italia Finn. A bordo del Farr 40 con Alberto Rossi si sono quindi allenati Vasco Vascotto (tattico), Alberto Bolzan (randista), Andrea Caracci (navigatore), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Daniele Fiaschi (drizze), Carlo Zermini (freestyler), Cicci Spaziani (albero) e Alberto Fantini (comandante-prodiere).

Lascia un commento