La stagione ORC, archiviati gli invernali 2015 – 2016

Con la chiusura del 45 ° Campionato Invernale del Golfo di Napoli ci si lascia definitivamente alle spalle l’affollata stagione di regate, quella che consente agli appassionati di godere della propria barca anche se il tempo non è dei migliori, e di allenarsi per le grandi regate della stagione estiva. Questo ultimo inverno, poi è stato molto clemente in fatto di temperature e su tutti i campi di regata e gli appassionati hanno potuto regatare in condizioni spesso più primaverili che effettivamente invernali.

Facendo una rapida carrellata, partendo proprio da Napoli le nove regate del Campionato organizzate dal Circolo del Remo e della Vela Italia, Reale YC Canottieri Savoia, Circolo Nautico della Vela, Circolo Canottieri Napoli, Circolo Nautico Posillipo, Sez.Vel. Accademia Aeronautica, Circolo Nautico Torre del Greco, LNI Sez.Napoli, LNI Sez. Pozzuoli, Sez.Vel. Marina Militare, nelle Classi 1-5 sono state vinte da Maurizio Pavesi sull’X41 Le Coq Hardì(15 punti) con soli tre punti di vantaggio sul pluricampione del mondo ORC Vincenzo De Balsio(18 punti) sull’NM38 Scugnizza e con 5 su Pasquale Orofino sull’X41 Raffica (20 punti). In Grancrociera èRoberto D’Angerio sul J 92 White Magic (10 punti) a tenere la testa alla flotta con un bel distacco daAntonio Pica sul Sintesi 45 Herih-Orasì (18 punti) e su Geppina, il Dufour 34 di Maurizio Sorrentino ( 23 punti). Il Golfo di Napoli è terra, pardòn mare,  di Minialtura e per l’invernale ne sono scesi in campo ben 25. Qui è Claudio Polimene sull’Este 24 Mary Poppins ( 13 punti) a guidare la classifica ma con un solo punto di vantaggio su Alberto La Pegna eGiovanni De Pasquale sul J22 Artiglio – Chipstar(14 punti) e  con un po’ più di respiro su  Elettra ( 23 punti) della S.V. Marina Militare.

In 600 hanno preso parte alla più affollata
cerimonia di premiazione:quella del 35°Campionato Invernale di Fiumicino  dove nella classifica overall Regata – Crociera Veloce su 8 prove, Paolo Fabrizi con l’Elan 410 Non mollare mai (34 punti) ha vinto su Mario Imperato che con il Comet 41s Nambawan (44 punti) ha dovuto lottare per il secondo gradino del podio contro De Bellis che, sull’Este 39 Pestifera (45 punti) ha chiuso il campionato al terzo posto con un solo punto di distacco dal secondo. In Regata Andrea Pietrolucci è salito sul gradino più alto del podio nella con il Mylius 14E55 Milù (11 punti) lasciandosi alle spalle il presidente del circolo organizzatore del campionato,  il CVFiumicino,  Franco Quadrana sul Blu Whale Kalima (18 punti) e Wanax di Giovanni Di Cosimo (27 punti). In Crociera Veloce la classifica è molto corta e Pestifera (19 punti) guida la classifica davanti a Bellamia (20 punti) il Sun fast 43 diFabrizio Valassone e a Federico Ceccacci sul First 35 Jolie Brise (23). Nella classifica overall Tecno-Crociera il gradino più alto del podio si è deciso all’ultimo quando Giorgi sul Serenity Tagula II (15 punti) ha chiuso la regata 8 al terzo posto davanti aMaviglia sull’Oceanis 430 Amapola (16 punti) che si è dovuto accontentare del secondo posto per un solo punto. Al terzo posto Giacomo Miraglia sul BalanzoneFlama (22 punti).
Il Comitato composto da Circolo della Vela Bari, Circolo Canottieri Barion, LNI Bari, CUS Bari, Circolo Nautico il Maestrale e Circolo Nautico Bariha dato vita ad un interessante e tecnicamente valido Campionato Invernale Città di Bari dove ha trionfato Nicola de Gemmis sul GS39 Morgan IV (8 punti) Già noto alle cronache dell’ORC per il terzo posto nei Campionati Europei 2012 e 2014 in classe B. De Gemmis non è mai sceso dal podio nella classifica delle 9 regate. Morgan IV che si aggiudica il Campionato, e seguita da Exprivia Luduan Reloaded , GS 46 diGiovanni Sylos Labini (13 punti) e da Dolphin, Etap 301 di Antonio Riccardo (27 punti). Identica classifica anche in Crociera-Regata dove cambia solo il punteggio di Dolphin ( 22 punti). In classe Gran Crociera è Orione, GS 47 di Nunzio Pio Bellincontro (7 punti) a salire sul gradino più alto del podio, seguito da Soft(13 punti)  Dufour 40 di Graziano Giobbe e al terzo posto da Elisewin( 19 punti) il Barberis 381 di Natale Lattanzi. Nella  classifica overall Minialtura, Yellow Bee (15 punti) Ufo 22  di Andrea Algardi è al primo posto seguito paripunti da Nellaria il Surprise di Vito Laforgia (CN Bari) da Extravagance (16 punti) il Melges 24 di Giuseppe Pannarale.
ph.Marina Ferrieri
Si è concluso su 7 prove il Campionato Invernale di Riva di Traiano, organizzato dal Circolo Nautico Riva di Traiano che, come al solito, ha riscosso un buon successo di partecipazione. Dominatori assoluti della classifica ORC overall gli armatori Biscarini – Rocchi che su Ars Una (13 punti) Mylius 15E25 hanno vinto il campionato lasciando al secondo postoMarco Emili sul GS 37B Zigo Zago (23 punti) e al terzo la coppia Semeraro – Merola sul Neo 400 Neo Scheggia (24 punti). In Gran Crociera Anna Paolinisul Sun Odyssey 49 Maylan (6 punti) ha conquistato la vetta della classifica davanti a Ezio Petrolini su Giuly del Mar, Mescal 959, e Vittorio Santoro sul Cat 34Mescal, rispettivamente secondo e terzo (paripunti 12). In classe Crociera Francesco Sette sull’Hanse 430 Twins ( 7 punti) è salito sul gradino più alto del podio, seguito da Roberto Bonafede sul Sun Odissey 44 White Pearl (11 punti) e da Vulcain (18,5 punti) il First 41S di Giorgio Nardi.
ph. m.littardi
Liguria, Campionato Invernale organizzato dallo Yacht Club Sanremo articolato su più regate :Trophee Grimaldi, Autunno in Regata ed Inverno in Regata , si è chiuso con le due giornate del Festival della Vela.  Nella Overall ORC A-B, ha trionfato Seawonder (4 punti) diVittorio Urbinati, seguito da Emanuela Sanremomare (8 punti) di Giuseppe Magliocchetti e Free Spirit  (9 punti) di Paolo Rossi . Cambia solo il terzo posto in ORC A, con  Seawonder (3 punti) che ha prevalso su Free Spirit (7 punti) e  su  Flying Cloud (11 punti) di Davide Noli, mentre nella ORC B successo di Minus Quam X  di Walter Pizzoli che conquista la testa della classifica paripunti (4) con  Emanuela Sanremomare, sul secondo gradino del podio, mentre al terzo posto troviamo  Far Star  (10 punti ) di Gian Lorenzo Venturini.
 Il 40° Campionato Invernale del Golfo del Tigullio, organizzato dal Comitato Circoli Velici del Tigullio ha potuto contare su 53 barche iscritte. Tutte messe in riga dall’infallibile Low Noise, ben noto alle cronache dei campionati mondiali, europei e italiani ORC che anche qui non ha lasciato acqua a nessuno.Giuseppe Giuffrè con il suo Italia 9,98 Low Noise(10 punti)  ha collezionato 9 primi e un secondo posto ed è seguito in classifica da Giancarlo Ghislanzoni suChestress 3 (19 punti) J 122 e da Clavarino e Profumo sul Dufour  414 Amelie (25 punti).
ph.Sandro Ballarin

Nel 39° Campionato Invernale di Chioggia, organizzato da Portodimare, ha trionfato nel gruppo A,  Sideracordis(9 punti) l’X-41 di Pier Vettor Grimani mai sceso sotto il terzo gradino del podio seguito da Fortitude(17 punti)  il nuovo Italia Yacht 12.98 di Franco Corazza,  e da Take Five (18 punti) l’Italia Yacht 13.98 di Brenno Dal Pont. Ad aggiudicarsi la vittoria nel gruppo B è X-Real (8 punti) l’X-35 di Federico Servadio seguito a poca distanza dalla gemellaDemon X (12 punti) di Nicola Borgatello e dal First 35 Olalla (14 punti) di Fabrizio Cazzoli. Nella classifica Overall è X-Real  a sbarrare la strada aSideracordis che si piazza  al terzo posto dietro aDemon X. Nei Minialtura vittoria di Boomerang (12 punti) il Platu 25 di Nicolò Scarpa  che si è aggiudicato il Trofeo Gianmaria Pulina, davanti all’Ufo 22 Oca Gialla (17 punti) di Sandro Bighin ed Estasi(19 punti) l’Este 24 Fabio Damele.

Lascia un commento