Già 44 pre-iscritti al Campionato Europeo ORC Sportboat

Chioggia, 31 marzo 2016 – Successo di pre-iscrizioni per il Campionato Europeo ORC Sportboat, che si disputerà a Chioggia dal 24 al 29 maggio e sarà organizzato da Il Portodimare.

A due mesi dall’inizio della manifestazione, sono infatti già oltre 40 le imbarcazioni che compaiono nella entry-list pubblicata nel sito internet della manifestazione. Un risultato importante che ha spinto il comitato organizzatore a prorogare il termine per iscriversi usufruendo della tariffa agevolata nella tassa di iscrizione – che sarà fissato nuovamente al 18 aprile – al fine di incentivare nuove ed ulteriori iscrizioni. Gli armatori interessati avranno quindi ancora venti giorni di tempo per iscrivere il proprio team a soli 300,00€.

Ad esprimere un commento tecnico sulle imbarcazioni finora iscritte è Claudio Caramel, vice presidente de Il Portodimare e membro del Comitato Organizzatore:”A 2 mesi dal via abbiamo 44 preiscritti in rappresentanza di 6 paesi: Francia, Italia, Russia, Svezia. Svizzera e Turchia con moltissime novità. Già nei due precedenti Campionati Italiani Minialtura avevamo raggiunto numeri da record, quindi anche nel 2016 si riconferma l’interesse per l’emergente classe ORCSportboat (con qualche differenza dalla Minialtura Italiana) basata essenzialmente sull’idea di far correre insieme nello stesso campo di regata i tanti One Design che regatano in tempo reale nei loro circuiti. Vedremo battersi in regata moltissimi monotipi, alcuni sconosciuti dalle nostre parti come Farr25, Veter-2, Cheetah 30, Nitro 80,Saphira, Keeler 28, il nuovissimo C30 di Cossutti insieme ai più conosciuti Farr280, Blusail24, Ufo28, Delta 84, Fat26, ILC25, X-treme25, SB20, J70 ed ai nuovi Storm 22, Mayò637 e il velocissimo Share 640. Tra i monotipi più numerosi in circolazione già 2 UFO22 ed ESTE24, 3 J24 e 3 Protagonist750 provenienti dal Garda così come 3 Zero22 della flotta Triestina e 4 Platù 25. Già formata invece la classe Melges 24 – continua Caramel – con ben 7 iscritti. A questa variegata e interessante flotta di One Design veloci, tecnici e divertenti si aggiungono i prototipi o i modificati. Già molti campioni hanno confermato la loro partecipazione e molti sono al lavoro per ottimizzazioni varie anche in funzione dei rating. Da segnalare il recentissimo ingresso nella flotta di Mind the Gap dell’armatore Andrea Cavagnis che correrà con un super equipaggio al comando del campione di casa Enrico Zennaro. Sembra di notare un buon numero di barche ai limiti superiori della classe, sicuramente alla ricerca della velocità e potenza nella speranza di regatare in aria pulita, cioè davanti alla flotta numerosa e imponente che si prevede. Tutto dipenderà dal vento che troveremo: dalle precedenti esperienze si era già notato che col vento teso i vari monotipi plananti a volte riescono a stare davanti anche in compensato, mentre con il vento più leggero, più probabile, di fine maggio saranno altri a giocarsi la vittoria…

Confermata quindi la presenza del campione chioggiotto Enrico Zennaro che condurrà tra le boe del Campionato Europeo l’imbarcazione di Andrea Cavagnis, una barca che lo stesso Zennaro ha già avuto modo di conoscere e di vederlo protagonista in occasione dello scorso campionato italiano miniatura proprio nelle stesse acque. A completare l’equipaggio del Fat 26 Mind the Gap ci saranno l’olimpionico Karlo Hmeljak, Stefano Orlandi e Nicola Zennaro.

Un successo – quello fin qui riscosso dal Campionato Europeo ORC Sportboat 2016 – riscontrato anche nel web, grazie alle centinaia di persone che ogni giorno visitano sia il sito ufficiale che i canali social quali la pagina Facebook ed il profilo Twitter.

Il Campionato Europeo Sportboat 2016 è organizzato dal Circolo Velico Il Portodimare, sotto l’autorità della Federazione Italiana Vela, dell’Unione Vela Altura Italiana e sotto l’autorità generale della World Sailing e dell’ Offshore Racing Congress. La manifestazione, che gode del patrocinio del Comune di Chioggia può contare nel supporto dei partner Montura, Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco, Ingemar, Alilaguna, Pavan Group ed One Sail, mentre collaborano per la miglior riuscita dell’evento lo Yacht Club Padova, lo Yacht Club Vicenza, la sezione di Chioggia della Lega Navale Italiana, il Circolo della Vela Mestre, il Circolo Nautico Chioggia e la locale Pro Loco. Media partner della kermesse sarà il portale online velaveneta.it, mentre la partnership tecnica è affidata a Project Geosinertec.

Lascia un commento